Trasformare la Puglia in un Parco diffuso per incrementare il turismo

Far diventare la Puglia un grande Parco diffuso, un luogo accogliente e sostenibile, che integri le vocazioni e punti sulla natura, sul paesaggio, sulla bellezza, sulla mobilità slow, per attrarre nuovi turismi, produrre benessere ed economia. Questo il progetto annunciato qualche giorno fa dall’assessore regionale all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone,che a questo proposito ha incontrato[…]

Dare vita al Museo diffuso dell’Adriatico

Promuovere i territori italiani e croati affacciati sull’Adriatico attraverso un progetto dal forte impatto economico e sociale che si concretizzi nella realizzazione di un museo diffuso, il Mema, “Multimedia extensive museum of Adriatic”. L’idea è stata dell’Università Popolare di Trieste e il Comune di Ravenna, attraverso il proprio ufficio politiche europee, intende candidarla quale ente[…]

“Puglia Imperiale” in arrivo trecentomila euro per il turismo della Bat

È stato finanziato con 300 mila euro il progetto “Illuminiamo la Puglia Imperiale. Viaggio nelle terre di Federico II tra storia miti e leggende”. Classificato al quinto posto fra i 59 presentati (dei quali solo 19 ammessi), il progetto ha visto insieme 13 Comuni dell’area “turisticamente rilevante” denominata Puglia Imperiale che hanno aderito la scorsa[…]

Unesco e Venezia fanno la ‘pace’

Unesco e Venezia fanno la ‘pace’. Dopo l’ultimatum del luglio 2016, nel quale l’organizzazione delle Nazioni Unite evidenziava le criticità del turismo di massa, le grandi navi da crociera e la perdita continua di residenti, che rischiavano – se non risolte – di far finire Venezia fuori dai siti patrimonio dell’umanità, oggi a Parigi la[…]

A Fiume torna l’Aquila bicipite

Tra poco più di due mesi, alla fine di marzo, l’Aquila bicipite, plurisecolare simbolo di Fiume e dei suoi abitanti autoctoni, dovrà tornare a dominare dall’alto la sua città. La statua del rapace – questa l’intenzione espressa dall’amministrazione comunale – sarà collocata sulla sommità della Torre civica, costruzione che assieme alla cattedrale di San Vito,[…]

Venezia, volti e scatti della Comunità

Inaugurata al Museo Ebraico di Venezia la mostra fotografica crossmediale “Volti e storie di una Comunità. Ritratti, oggetti, memorie” a cura del fotografo Paolo della Corte e della giornalista Serena Guidobaldi. Presenti all’inaugurazione, Marcella Ansaldi curatrice del Museo ebraico – Michela Zanon, responsabile gestione per conto di Coopculture – Gaia Ravà, consigliera referente del Museo[…]

“Storia della marineria da pesca in Adriatico”

Per il ciclo di lezioni dedicate all’Ambiente nell’ambito dei Corsi di istruzione superiore promossi dall’Ordine della Casa Matha, martedì 17 gennaio, alle 17, nella Sala Maggiore di Piazza Andrea Costa, 3, la prima lezione del ciclo dedicata alla “Storia della marinaria da pesca in Adriatico”, tenuta dal prof. Davide Gnola, Direttore del Museo della marineria[…]

“Con la morte di Ester Sardoz Barlessi si spegne la voce della cultura istro-veneta”

“Se ne è andata anche lei, ‘…a monte Giro/dò che la nostra gente/va a riposar per sempre/là che portà dal vento/riva l’odor del mar’!” Citando i versi finali de “La Mia Città” il Presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, ha commemorato la morte di Ester Sardoz Barlessi, “scrittrice e poetessa che ha saputo proiettare[…]