Croazia-Ue: sindaco di Fiume (Rijeka), nostra città luogo di tolleranza e apertura

Fiume (Rijeka) non è solamente una città mediterranea ma ha anche un’anima centro-europea e una chiara vocazione di crocevia culturale. Lo ha affermato il sindaco di Fiume, Vojko Obersnel, nella conferenza “Lungomare Mediterraneo” organizzata per la presentazione di La Valletta, Matera e Fiume quali capitali europee della cultura rispettivamente nel 2018, 2019 e 2020.  […]

Propeller, si è svolto l’incontro “L’Adriatico sulla nuova via della seta”

Lo scorso giovedì 9 novembre 2017 ad ore 18 presso la Sala Convegni dell’ADSP in Via Antico Squero n. 31 il Consiglio Direttivo del The International Propeller Club Port of Ravenna, con il patrocinio ed il contributo della Camera di Commercio di Ravenna ed in collaborazione con l’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale[…]

Bilinguismo, Briga e Tenda guardano all’iniziativa di Fiume

Nella città di Fiume (Rijeka in croato) si è recentemente riacceso il dibattito sulla questione del bilinguismo nei territori confinanti con l’Italia. Ad accendere la scintilla nella cittadina croata storicamente abitata da una numerosa comunità italiana, il gruppo politico “Lista per Fiume”, che ha da poco firmato una proposta per reintrodurre l’uso della doppia lingua croata e italiana su cartelli stradali,[…]

Affreschi medievali in Istria

Un’aggiornata ricognizione della pittura romanica e gotica a cura di Enrica Cozzi in collaborazione con il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno Presentato a Rovigno lo scorso 7 novembre, nella sede del Centro di Ricerche Storiche diretto dal prof. Giovanni Radossi, il volume di Enrica Cozzi Affreschi medievali in Istria, un poderoso saggio della Collana[…]

Pirano si rilancia come meta turistica nel nome di Tartini

Pirano, nel suo piccolo, come Salisburgo. Seguendo l’esempio della città austriaca che ha fatto di Wolfgang Amadeus Mozart il nucleo centrale della propria identità cittadina, il piccolo comune dell’Istria slovena vuole costruire attorno alla figura del celebre violinista e compositore Giuseppe Tartini la propria immagine turistica e culturale   leggi l’articolo http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2017/11/08/news/pirano-si-rilancia-come-meta-turistica-nel-nome-di-tartini-1.16093533?refresh_ce

Programma Italia-Croazia: finanziamenti per oltre 1 milione di euro alla Puglia

Sono in totale 22 le proposte progettuali che hanno superato positivamente le fasi di valutazione del bando per la presentazione dei progetti “Standard+”, pubblicato lo scorso marzo nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia, del quale la Regione del Veneto è Autorità di Gestione.   leggi l’articolo http://www.europuglia.it/archivio-news/239-home/7686-italia-croazia-finanziamenti-per-oltre-1-milione-di-euro-alla-puglia

Parco delle Incoronate: piano Ue da 6,5 milioni

L’Unione europea apre il portafoglio per il varo di programmi che miglioreranno l’offerta del Parco nazionale delle Incoronate, in Dalmazia, destinazione che ogni anno ospita migliaia di diportisti italiani, specie del Nordest del Paese. Il governo croato ha infatti deciso l’assegnazione di 49 milioni di kune (circa 6 milioni e mezzo di euro) a fondo[…]

Puglia-Albania: sinergie e collaborazione nel settore agricolo e agroalimentare

L’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, ha incontrato presso il Palazzo della Presidenza della Regione il ministro e il vice ministro dell’Agricoltura albanese, Niko Peleshi e Dhimo Kote, insieme a una delegazione governativa della Repubblica d’Albania.   leggi l’articolo http://www.europuglia.it/archivio-news/239-home/7685-puglia-albania-sinergie-e-collaborazione-nel-settore-agricolo-e-agroalimentare

Le fotografie di Manlio Malabotta in esposizione a Fiume

Manlio Malabotta nasce a Trieste il 24 gennaio del 1907. La madre Milena Milinovich era di Castelnuovo nelle Bocche di Cattaro, figlia di armatori. Il padre Nicolò Malabotich, nato a Lussinpiccolo, il cui cognome sarà italianizzato in Malabotta, capitano marittimo, secondo tenente del Lloyd austriaco, si era trasferito a Trieste. Studia a Trieste e a Padova, dal 1932 lavora[…]

Venezia, addio ai bassorilievi per i furti e l’incuria

Pàtere, formelle, croci e scudi gentilizi. Bassorilievi e sculture di epoca bizantina. Un museo a cielo aperto che si può ammirare sui muri veneziani. Testimonianze antiche di una cultura mai scomparsa. Adesso però, nel disinteresse generale di una città diventata Disneyland, alcuni preziosi elementi sono ad alto rischio. «Un fenomeno preoccupante», denuncia Gloria Vallese, studiosa[…]