Nel mare dell’intimità è raccontato l’Adriatico

Nel Mediterraneo, «uno spazio breve che suggerisce l’infinito», quasi tutto ciò che oggi è alla base del mondo moderno è nato e ha preso corpo. Spunto per profonde riflessioni come interprete delle complessità del presente, è un mare intimo, come lo aveva definito il grande scrittore Predrag Matvejevic nel suo libro più celebre, Breviario mediterraneo per metterne[…]

La «sciabica». Storia e umanità in una rete da pesca

Per quanti non ne abbiano mai sentito parlare, il termine «sciabica» potrà suonare oscuro e indecifrabile, e non del tutto a torto. La forma italiana deriva dall’arabo shabaka e sta ad indicare una rete a strascico molto usata da tempi remoti nel basso e medio Adriatico – dalla Puglia all’Abruzzo alle Marche – per catturare[…]

Tintoretto festeggia i 500 anni a Venezia

Jacopo Tintoretto “ritorna” a Venezia. In realtà non se n’era mai andato, perché le chiese cittadine – come la Madonna dell’Orto, dove il grande artista rinascimentale riposa nella cappella absidale – o sedi monumentali come la Scuola Grande di San Rocco, lo stesso Palazzo Ducale, le Gallerie dell’Accademia ospitano molti dei suoi capolavori. Ma era[…]

Trieste, 24 disegni inediti Zoran Music

A vent’anni dalla mostra dedicata alla Risiera di San Sabba, il Museo Revoltella di Trieste si è arricchito di un importante nucleo di opere grafiche del maestro Zoran Music: 24 disegni firmati e datati “Dachau 1945”, che testimoniano la vita e la morte nel campo di concentramento, sono stati rinvenuti dal professor Franco Cecotti negli[…]

La minaccia del cemento (che ha trasformato la costa pugliese)

In Puglia, su un totale di 810 chilometri di costa, dal Comune di Marina di Ginosa sul mar Ionio al Comune di Marina di Chieuti sul Mare Adriatico, 454 chilometri (il 56%) sono urbanizzati e dunque trasformati da interventi antropici legali e abusivi. È questa la fotografia scattata da Legambiente e che viene raccontata nel libro “Vista mare. leggi l’articolo http://www.foggiatoday.it/economia/regione-puglia/cemento-costa-legambiente.html

Piazza Duomo accanto a Piazza Tito. Capodistria rispolvera i toponimi della tradizione storica

Dopo più di settant’anni, nella piazza centrale di Capodistria è stata affissa una tabella con il suo nome storico: Piazza del Duomo. È il primo risultato tangibile del lavoro svolto dalla Commissione comunale per la toponomastica, volto a evidenziare, accanto ai nomi ufficiali, quelli avuti da calli e piazze in passato.   leggi l’articolo https://www.rtvslo.si/radiocapodistria/articolo/5964

Adriatico, tra pesca eccessiva e crescita blu

Da una parte la necessità di modelli di turismo e di trasporto marittimo più sostenibili, dall’altra l’urgenza di una politica di migrazione condivisa. E poi l’integrazione dei Paesi balcanici ancora fuori dall’Ue e azioni per una pesca più rispettosa della biodiversità marina.   leggi l’articolo http://www.lastampa.it/2017/12/04/scienza/ambiente/focus/adriatico-tra-pesca-eccessiva-e-crescita-blu-DRCBRbKvFn6Ph1jYbjUtqO/pagina.html

La storia di Trieste nei cinegiornali ritrovati in un baule

L’affollata festa dell’annessione di Trieste all’Italia, il re Vittorio Emanuele che visita il Porto vecchio, l’inaugurazione nel 1927 del Faro della Vittoria, i frati di via Rossetti che costruiscono la loro chiesa, poi distrutta nel bombardamento aereo del 10 giugno 1944. E ancora generali, ministri, podestà, ufficiali, sacerdoti e tanti tantissimi triestini che affollavano strade,[…]

Ravenna capitale “la Roma sull’Adriatico”

Nel primo secolo avanti Cristo, Ravenna godeva già di un’appartata posizione dai risvolti strategico-militari. Da quelle posizioni organizzò le sue truppe Gaio Giulio Cesare, prima di oltrepassare il Rubicone ed entrare dalla Gallia Cisalpina nel territorio “metropolitano” di Roma. Bisogna però arrivare al primo secolo per vedere la città al centro di traffici navali e[…]

A Fiume la premiazione della 50a edizione “Istria Nobilissima”

È stato il Palazzo Modello di Fiume ad ospitare la cerimonia di premiazione del concorso più illustre della Comunità Nazionale Italiana di Croazia e Slovenia: “Istria Nobilissima”; e proprio come 50 anni fa, quando cioè si teneva la prima edizione, si è scelto di premiare i vincitori nel Salone delle Feste della Comunità degli Italiani di Fiume. L’evento, condotto da Daniele[…]