Celebrato a Pola il compositore dignanese Antonio Smareglia

Ogni anno a Pola all’inizio di maggio hanno luogo le celebrazioni che la municipalità dedica al compositore Antonio Smareglia, nato nel 1854 il 5 maggio nel capoluogo istriano. Nel servizio la giornalista Luisa Antoni intervista il Presidente del Consiglio Municipale di Pola Tiziano Sošić, la musicologa Ivana Gortan Carlin e il soprano Denia Mazzola Gavazzeni[…]

Giugno 2018 – domenica gratuita nei musei e nelle areee archeologiche statali

  Oltre 480 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale. In vigore dal luglio del 2014 l’iniziativa ha visto la partecipazione in tutte le sue edizioni di oltre 10 milioni di visitatori nei soli musei statali. Nell’immagine, un[…]

Il relitto del piroscafo ritrovato dopo 73 anni nel canale del Velebit

Per 73 anni il mare quarnerino ha custodito il relitto del piroscafo Adria, già Jakljan, adagiato sui fondali del canale del Velebit o della Morlacca, poco al largo dell’isola di Veglia. Nei giorni scorsi per la prima volta sei subacquei sono scesi a esplorare ciò che resta dell’imbarcazione, che era stata individuata casualmente lo scorso anno dal sub sloveno[…]

Maggio 2018 – GustaPorto: lo spettacolo della pesca!

Ascolta… si sente il mare!”. Così si potrebbe riassumere il “mood” di GustaPorto, la nuova iniziativa varata dal Comune di Civitanova Marche ed inserita nel Grand Tour delle Marche. Bandiera blu, centro commerciale naturale e porta d’accesso privilegiata alle “vallate delle griffe” e di prestigiosi outlet, luogo d’incontro nevralgico delle direttrici nord-sud e dell’asse tirreno-adriatico,[…]

Trieste, Magazzino 18: la Pompei degli italiani profughi dall’Istria

Quando i profughi eravamo noi italiani. Quando scappando di casa la notte, per non essere uccisi, ci portavamo dietro sedie, mobili, bicchieri, per conservare una briciola della nostra vita. Quando salivamo noi su navi e barconi. Quando ci mettevano in campi profughi, nel nostro Paese. Quando ci dicevano che rubavamo il lavoro. Quando ci davano dei fascisti perché volevamo vivere[…]

L’ultimo dei moecanti: come nasce il piatto più amato di Venezia

«Non ho mai rivelato a nessuno il segno di riconoscimento del carapace che indica che quel granchio sta per fare la muta e diventerà moeca – dice Emiliano Costantini. «È un segreto che anch’io ho appreso da bambino con l’esperienza, guardando mio nonno e mio padre fare la cernita. Ora mi viene immediato. Ma non[…]

Linguine ai granzi pori

La ricetta qui proposta non attinge, per una volta, alla nostra fonte consueta, l’antica raccolta di tradizioni giuliane e austro-ungariche di cui ci siamo serviti precedentemente: ma rimanda comunque ai famigliari paesaggi di mare, eccola dunque, per un irresistibile primo piatto al profumo e al sapore marini del granchio. Ingredienti per 6 persone. 4 granzi[…]