La Trieste asburgica nel nuovo libro di Zeno Saracino

Un viaggio nella Trieste degli Asburgo, alla scoperta di dodici gioielli dimenticati: dal Porto Vecchio con la Centrale Idrodinamica, dal gasometro del Broletto alla fortezza Kressich, dai caffè e gli alberghi di un tempo ai “bagni galleggianti” di un secolo fa.   leggi l’articolo https://www.triesteprima.it/cronaca/la-trieste-asburgica-nel-libro-di-zeno-saracino-6-gennaio-2019.html

Eremo di santa Maria Infra Saxa nelle Marche

È spettacolare e unico l’eremo di santa Maria Infra Saxa che si trova a Genga, in provincia di Ancona. L’antico oratorio, un tempo utilizzato come monastero di clausura dalle monache benedettine, è stato costruito in pietra e, nella parte interna, è scavato nella roccia. La chiesa, costruita a forma di ottagono, ha un tetto a[…]

Zara, un gioiello che va visitato

Il New York Times ha pubblicato la lista dei 52 posti da visitare assolutamente nel 2019. Tra questi in 11.esima esima posizione spiccano Zara e il suo arcipelago. Il giornalista David Farley ha sottolineato che a favorire il piazzamento della città croata è stato l’ottimo risultato centrato dalla nazionale di calcio nonché il fatto che[…]

Sguardi adriatici: Ancona

Gelida giornata d’inverno. Un Maestrale teso spinge in cielo nembi siderali, in mare frangenti tumultuosi. Nuvole e onde corrono nella stessa direzione, veleggiano verso sudest. Oggi, l’Adriatico visto da qui, dal Parco del Cardeto di Ancona, è un meraviglioso stretto, una breve via d’acqua tra l’Appenninia e la Balcania, tra l’occidente italico e l’oriente slavo.[…]

Cosa si nasconde sotto la Laguna di Venezia

La Laguna di Venezia cela un vero e proprio tesoro. Tantissimi i relitti che ne affollano il fondale. È facile pensare come tra le acque di una delle città più belle al mondo si nascondano centinaia di imbarcazioni storiche, alcune medievali, altre settecentesche. Imbarcazioni prevalentemente precedenti la Prima Guerra Mondiale, andate perdute a causa di un carico eccessivo o agguerriti[…]

Troppi i turisti sui bastioni e Ragusa aumenta il biglietto

È la città più visitata dai turisti per eccellenza in Croazia, anche invivibile se vogliamo – lo dicono gli stessi abitanti – e costretta per tanti giorni l’anno a confrontarsi con migliaia di vacanzieri pronti a occupare anche gli angoli più remoti della località. È così che l’antica Ragusa (Dubrovnik) ha deciso di darsi una[…]

Una dichiarazione d’amore a Trieste

Enzo D’Antona lascia la direzione del Piccolo. In questi tre anni D’Antona, forte anche della sua lunga esperienza professionale, cominciata all’Ora di Palermo negli anni ’80, proseguita a Repubblica e poi alla direzione della Città di Salerno, ha rafforzato prestigio e autorevolezza del giornale, riuscendo a rappresentare efficacemente la complessa realtà locale.    leggi l’articolo[…]

L’omissione «volontaria» dell’italiano nel progetto Fiume CEC2020

“Rijeka 2020 Capitale europea della Cultura” è questa l’esatta scritta, con il nome di Fiume in croato seguito dalla dicitura in italiano del nome della manifestazione, apparsa negli scorsi giorni sugli autobus snodabili di alcune linee urbane della municipalizzata Autotrolej. Sicuramente un’iniziativa degna di lode agli occhi della maggioranza, ma per la minoranza italiana come[…]

Montenegro: navi da crociera, arche di Noè per i neodiplomati?

Una vera e propria arca di Noè per fuggire da un quotidiano senza prospettive. Ecco cosa sono divenute le navi da crociera, città galleggianti che offrono numerose opportunità di lavoro per i giovani dei Balcani. Quelli montenegrini non sono certo indifferenti a queste opportunità e sempre più numerosi stanno tentando la fortuna su questi giganti[…]

Ancona, i suoi fondaci e la Dalmazia, antiche relazioni

Nata come colonia greco-siracusana nel IV sec. a.C., Ancona vanta una lunga storia di relazioni millenarie intessute grazie alla sua privilegiata posizione nel medio Adriatico. Rilevanti i suoi contatti con la costa dalmata dirimpetto, dalla quale riceveva il miglior legname, e con il Vicino Oriente: a Costantinopoli, ove dal XIII sec. aveva un fondaco, mentre[…]