Ferruccio Giurini: “Attraversammo l’Adriatico con una barca a remi per sfuggire alla morte”

“Nei bombardamenti anglo-americani di Zara ho perso la mamma, un fratello e una sorella”. Questa la toccante testimonianza di un profugo da Zara, Ferruccio Giurini, residente a Viterbo, che ha chiuso con il suo appassionato intervento la celebrazione del Giorno del Ricordo.

 

leggi l’articolo

http://www.newtuscia.it/2019/02/11/celebrato-il-giorno-del-ricordo-ferruccio-giurini-attraversammo-ladriatico-con-una-barca-a-remi-per-sfuggire-alla-morte/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *