Minoranze linguistiche: al via progetto europeo tra Veneto, Friuli e Slovenia

Sono le tre ‘isole’ linguistiche del Veneto destinatarie del progetto ‘Primis’, esperienza di collaborazione transfrontaliera tra Veneto, Friuli Venezia Giulia e Slovenia per la valorizzazione delle minoranze linguistiche. Per l’Unione europea la presenza di comunità che hanno conservato lingua, storia, costumi e tradizioni particolari rappresenta non solo un patrimonio culturale del territorio, ma anche un[…]

Maggio 2019 – Carta Adriatica presenta a Roma la sua antologia

Nel «Maggio dei Libri», campagna nazionale a cura del del Mibac di promozione della lettura, Carta Adriatica in collaborazione con la Società di Studi Fiumani in Roma presenta il prossimo 8 maggio (ore 18 – Via Cippico 10) il saggio Dove andare, dove tornare nella sede dell’Archivio Storico di Fiume. Ingresso libero. CLICCARE SULLA LOCANDINA[…]

I collegamenti Pesaro–Ancona e Ancona–Pescara rientrano fra i venti itinerari enogastronomici

La gastronomia tipica marchigiana viaggia sulla linea ferroviaria Adriatica: i collegamenti Pesaro–Ancona e Ancona–Pescara rientrano fra i venti itinerari enogastronomici della collana Itinerari di pAssaggio che in tutta Italia consentiranno di conoscere cibi e peculiarità del Belpaese attraverso i viaggi in treno.   leggi l’articolo https://www.youtvrs.it/il-treno-incontra-la-gastronomia-nelle-marche-la-linea-adriatica-diventa-slow-food/

Raul Marsetič confermato direttore del Crs di Rovigno

Raul Marsetič è stato confermato direttore del Centro di ricerche storiche di Rovigno. La nomina è avvenuta alla riunione del CdA dell’istituzione, durante la quale Marsetič ha presentato pure il suo piano di lavoro per il quadriennio 2019 – 2023. “Ho deciso di presentare la mia candidatura in quanto penso di avere maturato, come ricercatore[…]

Le più curiose lapidi e targhe di Trieste, dall’età romana ad oggi

Le prime targhe a Trieste risalgono all’epoca romana, a cui seguono le prime iscrizioni a carattere religioso e commemorativo nel Seicento. Il secolo del progresso, l’Ottocento, si traduce in un proliferare di targhe governative dove si ringraziano inventori, architetti e costruttori di una Trieste dalla forte espansione edilizia. A partire dal 1870 e in special modo negli anni di passaggio[…]

Storia e protostoria dei territori tra Friuli e Istria: in un volume i risultati di ricerca

Presentato a Udine il libro “Preistoria e protostoria del Caput Adriae”, il corposo volume di oltre 900 pagine che raccoglie un vasto e aggiornato bilancio di studi e indagini condotte nel campo della storia più antica dei territori fra l’alto Adriatico e l’arco alpino orientale, con fulcro tra il Friuli e l’Istria, nell’ambito di un progetto internazionale e[…]

58. Biennale Internazionale d’Arte, presentato il Padiglione Venezia

Immaginate una vasca d’acqua per ricreare l’atmosfera veneziana, un fil rouge tra le stanze, all’interno della quale verrà posizionata una struttura gonfiabile dove i visitatori potranno passare, toccare le bricole di marmo, immersi nella nebbia. Sarà un omaggio alla città, alle sue eccellenze, l’allestimento del Padiglione Venezia in occasione della 58. Esposizione Internazionale d’Arte.  […]

Pitture rupestri preistoriche rinvenute nella grotta di San Romualdo

Sensazionale! L’archeologia in Croazia e in Istria celebra la scoperta del secolo accendendosi d’orgoglio per avere portato alla luce la sua Altamira, unica in tutta l’Europa sud-orientale: niente meno che pitture rupestri preistoriche risalenti agli albori dell’umanità, addirittura a più di 30mila anni fa, in pieno Alto paleolitico. E il luogo del rinvenimento a cui[…]

Nasce il Fano Marine Center. Troverà spazio nella sede di Biologia Marina di viale Adriatico

Nasce il Fano Marin Center, il polo per lo studio della biodiversità, le risorse e le biotecnologie marine. L’accordo è stato raggiunto a Bologna tra l’Università di Bologna, l’Università di Urbino, l’Università Politecnica delle Marche, la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, il Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma e  il Comune di Fano.  […]

Montenegro: le grandi navi mettono a rischio le Bocche di Cattaro

Rimpiango Kotor di cinque, dieci o vent’anni fa. Nelle sere di fine autunno passeggiavo per la città vecchia dove a quell’ora non c’era quasi nessuno, tranne i camerieri eleganti nei ristoranti vuoti, che nel frattempo sono diventati ristoranti di lusso”. Così Dušan Varda, regista e presidente del consiglio di amministrazione del Centro mediterraneo di monitoraggio[…]