Il Piave: una ciclovia verde, un fiume di opportunità

Il progetto P.I.A.V.E. è un progetto di formazione che ha lo scopo di fornire strumenti concreti e innovativi agli operatori turistici veneti operanti nei territori lungo il Piave, ripercorrendo il percorso della ciclo-pedonale “La Piave”, attualmente in realizzazione. Tra i principali obiettivi il progetto intende formare gli attori del sistema turistico regionale sulle migliori modalità[…]

Sguardi adriatici: il Delta del Po

Una luce aurorale di giugno rende ancora più potente l’archè del luogo, l’atmosfera originaria del Delta del Po, lì dove l’acqua dolce incontra quella salata, portando al mare virtù e vizi della terra che il fiume raccoglie con minuzia monacale. Ho varato il kayak a Gorino, ultimo paese di questo oriente ferrarese, in un via[…]

Addio litorale veneziano, i tedeschi hanno scoperto l’Albania

Jesolo. Partenza fiacca per il mese di luglio al lido, la concorrenza dei Paesi stranieri si fa sentire sempre di più. E Jesolo, con tutta la costa veneziana, scopre tra i nuovi competitors come l’Albania con le sue spiagge meravigliose e vergini. Oggi a Jesolo c’è chi tra gli operatori turistici parla di un 20[…]

Una società pubblica ungherese acquisisce un’area nel porto di Trieste

Una società pubblica ungherese ha acquisito un’area a Noghere, di 320 mila mq, del Porto di Trieste. Si tratta della zona ‘ex Aquila’, fino a ieri di proprietà di due privati italiani, Teseco e Seastock. L’investimento è di 100 milioni di euro, che comprende acquisto, messa in sicurezza ambientale e sviluppo del progetto, e dovrebbe[…]

Agosto 2019 – IRCI, Mostra “Segni di impresa, fra ’800 e ’900 ISTRIA, FIUME, DALMAZIA, Mare & Terra”

Si inaugura venerdì 2 agosto prossimo alle ore 17.30 nelle sale dell’Istituto Regionale per la cultura istriano-fiumano-dalmata (Trieste, via Torino, 8) la Mostra documentaria Segni di impresa, fra ’800 e ’900. ISTRIA, FIUME, DALMAZIA, Mare & Terra   leggi l’appuntamento https://it-it.facebook.com/IRCI.IstriaFiumeDalmazia/ 040. 639188

Unesco: le colline del Prosecco sono patrimonio mondiale dell’umanità

Le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, in provincia di Treviso, sono patrimonio dell’Umanità Unesco. L’iscrizione è avvenuta domenica 7 luglio a Baku in Arzebaijan dove si è tenuta la 43esima sessione del Comitato mondiale Unesco. Si allunga così la lista italiana di tesori iscritti nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’Umanità.   leggi[…]

Radin è il primo presidente italiano della regione istriana

L’Istria per la prima volta ha un presidente di regione appartenente alla Comunità Nazionale Italiana. Si tratta di Fabrizio Radin che ha sostituito Valter Flego, eletto al Parlamento europeo. Radin ha dichiarato ai microfoni di Telecapodistria di essere preparato ad affrontare tutte le sfide dei prossimi due anni di mandato e di continuare ciò che ha[…]

Trieste, Quattro lettere di Umberto Saba a Gianni Bartoli

La famiglia Bartoli ha di recente consegnato all’Archivio di Stato di Trieste alcuni documenti che integrano l’archivio di Gianni Bartoli (sindaco democristiano di Trieste dal 1949 al 1957), tra cui si segnalano quattro lettere autografe di Umberto Saba: lettere d’occasione tra due personaggi distanti per occupazioni e inclinazioni ma, a quanto appare, non remoti per indole[…]

Online il portale della Regione Marche dedicato a parchi e aree protette

Un grande patrimonio naturalistico offerto in digitale: oltre 650 km di grandi vie, 110 km di itinerari storici e culturali, 440 km di sentieri escursionistici. Sono solo una parte delle proposte di ViviMarche, il nuovo sito web della Regione Marche. Per ogni area è stata individuata una Grande Via che, sviluppata interamente lungo la viabilità esistente,[…]

Porto Rose (2° parte), nella Riviera istriana nasceva il moderno turismo balneare e «i bagni dell’acqua madre»

 Hotel di lusso nella cartolina degli anni Venti Lo stabilimento di Porto Rose comprende due bagni, quello di spiaggia e quello d’acqua madre; forniscono l’acqua madre le vicine saline. L’acqua madre s’impiega a combattere i reumatismi, la gotta ed altre affezioni articolari croniche, le infiammazioni croniche, le osteiti e le conseguenze dei loro traumi, le[…]