Addio a Tullio Vallery, 96 anni, di Zara: una vita per la Dalmazia veneta

Si è spento il 28 dicembre, a Venezia, Tullio Vallery, storico esponente degli esuli fiumani e dalmati. Valery, che era nato a Zara nel 1923, quando Zara italiana era una delle dieci province del Veneto (le sette attuali, più Udine, Pola e Zara) aveva 96 anni. Vallery è stato, con Ottavio Missoni e altri, uno dei maggiori animatori dell’associazionismo fiumano e[…]

Gennaio 2020 – In barca nelle Valli di Comacchio

Un’esclusiva escursione lungo i canali interni dello specchio vallivo, per ammirare la bellezza di un’oasi unica e spettacolare, dove dimorano centinaia di specie di uccelli acquatici e una numerosa colonia di fenicotteri. La guida ambientale presente a bordo vi accompagnerà alla scoperta dell’ambiente naturale e delle stazioni da pesca, gli antichi “casoni” allestiti come un[…]

Gennaio 2020 – IRCI, Come eravamo

La mostra rappresenta il primo step nel progetto – avviato dall’I.R.C.I. – verso la costituzione di un archivio della memoria; nel rispetto del compito istituzionale di salvare tutto il possibile della nostra storia, abbiamo ritenuto, nella progettazione dell’ormai tradizionale mostra natalizia, di fermare l’attenzione proprio su tale aspetto, dando direttamente voce ai protagonisti delle nostre[…]

Europarlamento. Procaccini e Tomašić (Ecr): «Galeb, soldi Ue per simboli totalitari»

Della Galeb si è parlato anche in sede di Parlamento europeo, ma in modo tutt’altro che positivo e propositivo, anzi. “Invece di essere utilizzati per valorizzare il patrimonio culturale e artistico, i fondi europei sono sperperati per recuperare simboli di faziosità e di un passato oscuro fatto di vero odio”, parole dell’europarlamentare di Fratelli d’Italia,[…]

Gennaio 2020 – Al tempo di Lepanto

Al Complesso Monumentale di Sant’Agostino l’esposizione didattica presenta in uno dei borghi più belli d’Italia preziose tele e opere legate alla Madonna del Rosario per evocare fatti, storie e leggende che tanto animarono l’Adriatico nell’età moderna, con incursioni saracene e corsare a cui ripetutamente dovette opporsi il castello di Mondolfo con i suoi corazzieri appostati[…]

Gennaio 2020 – UniMc, a gennaio al via rassegna culturale “Lo scrigno della Memoria”

La Rassegna artistica e culturale “Lo Scrigno della Memoria”, alla sua 1a edizione e nata dalla collaborazione dell’Università di Macerata con altre realtà associative culturali del territorio marchigiano (l’Associazione Controvento-APS e la Rivista “Nuova Ciminiera”), intende unire sotto il segno della Memoria, da cui il nome dell’iniziativa, tre eventi culturali e artistici relazionati in particolare[…]

Fiume, quando la storia è pubblica

Mancano ormai poche settimane alla proclamazione ufficiale di Fiume Capitale Europea della cultura per il 2020. I preparativi sono in pieno svolgimento, numerosi i soggetti mobilitati e lo scorso 30 ottobre si è tenuta la cerimonia ufficiale di presentazione del programma delle attività per il prossimo anno. Al contempo, Fiume, la sua identità e la[…]

“Luxardo grande imprenditore e testimone coraggioso del dramma di Zara e degli esuli istriani”

“Con Nicola Luxardo il Veneto non perde solo un grande e lungimirante imprenditore, ma un uomo forte e coraggioso, che ha conosciuto la guerra, l’esilio, la fatica di ricominciare daccapo, scegliendo Torreglia e i Colli Euganei come seconda patria per la sua famiglia e la sua prestigiosa distilleria”. Così il presidente della Regione Luca Zaia[…]

Storia di Eliana, da Isola d’Istria a Buguggiate. Quando l’umanità batte guerra, fame e crudeltà

Marinella e Jacopo, figlia e nipote di Eliana Lucia Davanzo, hanno emozionato la sala consiliare di Buguggiate facendo rivivere la straordinaria storia di una donna istriana che partì dalla sua terra “senza scappare”, trovò un’accoglienza a Trieste forse peggiore della guerra e un approdo felice nella nostra provincia. «Eravamo una famiglia serena, si viveva in[…]