Istriani, fuga e rinascita nel villaggio di Carpi

Furono quasi 1.500 i profughi italiani che fuggirono da Istria e Dalmazia e furono accolti nel Villaggio San Marco allestito nell’ex campo di Fossoli a Carpi, dopo la fine della Seconda Guerra mondiale. Le famiglie arrivate nel modenese furono una parte delle circa 250 mila persone che partirono tra il 1944 e la fine degli anni Cinquanta, dirette in 130 luoghi tra caserme, scuole come quella in via Caselle a Modena che ospitò diverse famiglie, conventi, ex campi di concentramento come quello di Fossoli o la risiera di San Saba a Trieste, ma anche oltreoceano, dal Canada al Venezuela. Il Villaggio San Marco fu aperto il 7 giugno del 1954 e chiuso dopo 16 anni il 7 marzo del 1970.

 

leggi l’articolo

https://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/istriani-fuga-e-rinascita-nel-villaggio-di-carpi-1.4981883

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *