Stop a Fiume Capitale della cultura. Licenziati 59 dei 70 dipendenti

Una battuta d’arresto, in attesa di tempi migliori. È la decisione che Fiume Capitale europea della Cultura 2020 (Cec) ha preso arrendendosi alla realtà della pandemia. Gran parte delle attività sono state sospese a tempo indeterminato e 59 dipendenti su 70 sono stati licenziati: una misura presa di comune accordo dalla società Rijeka 2020 – incaricata della programmazione dell’anno che avrebbe dovuto essere speciale per il capoluogo quarnerino – e dal Comune di Fiume. «Nelle ultime settimane abbiamo lavorato molto alla riorganizzazione del progetto nel contesto della crisi.

 

leggi  l’articolo

https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2020/04/19/news/stop-a-fiume-capitale-della-cultura-licenziati-59-dei-70-dipendenti-1.38737997

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *