Così Carli, l’ardito futurista, dichiarò guerra agli snob

Rievocando con un suo interlocutore uomini e tempi del passato, Benito Mussolini, ormai da anni al vertice del potere, disse che «Mario Carli fu il poeta dell’arditismo». E, sempre riferendosi a lui, aggiunse: «Diceva che l’ardito era il futurista della guerra. Il soldato nuovo, l’ardito, era il prodotto del coraggio di un popolo. Marinetti guardava a Carli come al codificatore della filosofia del soldato nuovo. Non aveva torto. Carli non fondò l’arditismo. Ne divenne il cantore».

leggi  l’articolo

https://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/cos-carli-lardito-futurista-dichiar-guerra-agli-snob-1851351.html

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *