Fiume. Salvare i sepolcri dall’espropriazione

Dopo che la municipalizzata Kozala ha pubblicato di recente sulla bacheca del Cimitero monumentale di Cosala una lunghissima lista di tombe soggette all’esproprio, in quanto non curate (per tanti anni) dai rispettivi proprietari, non è mancata la reazione delle istituzioni CNI, rispettivamente Consolato generale d’Italia a Fiume, Unione Italiana e Comunità degli Italiani. Motivo: tra i 124 nomi dei titolari ci sono tantissimi italiani. Di conseguenza, la presidente del sodalizio, Melita Sciucca, ha deciso di inviare la lista anche all’ Associazione Fiumani Italiani nel Mondo.

leggi  l’articolo

https://lavoce.hr/attualita/fiume-salvare-i-sepolcri-dallespropriazione

cimitero.cosala

Un pensiero su “Fiume. Salvare i sepolcri dall’espropriazione

  • A nome dei miei anziani familiari – titolari di una concessione cimiteriale in questione – ho contattato via mail il cimitero di Cosala circa 4 settimane fa, ma non ho ricevuto alcun riscontro …
    Nel frattempo sono riuscita a risalire ad altri citati. Cosa possiamo fare ?
    Ora proverò a scrivere una mail in croato, con l’aiuto di una conoscente, forse saranno più disponibili.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *