Roma, Villaggio Giuliano-Dalmata, si amplia il Museo diffuso in ricordo dell’esodo

Prosegue nel Quartiere Giuliano Dalmata di Roma, a cura delle associazioni degli esuli attive nel territorio capitolino, l’apposizione di nuove targhe in ricordo dei profughi italiani dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia approdati dal 1947 nel quadrante laurentino a seguito del trattato di pace che assegnò la Venezia Giulia alla Jugoslavia di Tito. Alle prime «pietre d’inciampo» posate nello scorso febbraio 2020 a memoria delle famiglie che hanno abitato il Quartiere si aggiunge ora la lapide in ricordo di Attilio Paliaga, istriano, «medico esemplare», come si legge nel testo, «dal 1927 nella sua Istria e dal 1947 al «Villaggio giuliano di Roma».

Si implementa quindi il progetto del «Museo diffuso», sostenuto dalle istituzioni culturali e associative dell’esodo, volto a creare un importante circuito memoriale e ad assicurare la tutela e la valorizzazione del Quartiere Giuliano Dalmata di Roma.

(Fonte Società di Studi Fiumani)

Precedente servizio al link

http://www.cartaadriatica.it/2020/02/11/febbraio-2020-roma-quartiere-giuliano-dalmata-famiglia-e-ricordo-pietre-dinciampo-per-la-memoria/

????????????????????????????????????

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *