Dieci cose da vedere a Venezia: itinerari alternativi

Ci sono tanti modi per visitare Venezia. Uno diverso dall’altro. Nel labirinto di canali, rii, ponti e calli si svelano infatti itinerari inconsueti, che riportano a una Venezia più intima e vera, lontana dai circuiti turistici più affollati e spesso molto vicina a una cultura quotidiana che mischia il sacro e il profano, la superstizione e l’utilità, la “stravaganza” e le curiosità. Uno dei luoghi di Venezia meno noti ai turisti si trova a San Francesco della Vigna, nel Sestiere di Castello. È il “sottoportego” che collega Calle Zorzi alla Corte Nova.

Un sottoportico atipico, perché i due capitelli in pietra d’Istria dedicati alla Madonna e il soffitto a cassettoni decorato d’azzurro e oro lo fanno assomigliare più a una cappella.

CALLE_ZORZI

leggi l’articolo

https://www.metropolitano.it/venezia-itinerari-alternativi/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *