L’isola di Lastovo, da covo dei pirati Narentani a paradiso delle immersioni

Durante il IX secolo, le navi mercantili che risalivano il mare Adriatico venivano sistematicamente attaccate non appena si inoltravano fra i canali delle isole Dalmate. Il panico cominciò a insinuarsi tra i mercanti Veneziani, Greci e Bizantini. Interi carichi ed equipaggi venivano perduti e a Rialto – centro commerciale in piena espansione – cominciavano a circolare le notizie sui responsabili e sui luoghi di questi attacchi: pirati Narentani dell’isola di Lagosta.

leggi l’articolo

https://oubliettemagazine.com/2020/08/06/lisola-di-lastovo-da-covo-dei-pirati-narentani-a-paradiso-delle-immersioni/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *