Stramare ha chiuso il cerchio sugli antichi toponimi: un borgo rinato

Stramare è la fenice dell’Alta Marca Trevigiana: case in sassi bianchi vecchie e disabitate fino a una decina di anni fa, oggi sono diventate un punto di riferimento per chi risale la Valle dei Mulini e il vitale torrente Riù, non più soltanto Paradiso dei cosiddetti “veneziani” ma un luogo dove chiunque può trovare la pace nel villaggio delle piccole cose. Un evento che ha voluto far conoscere e valorizzare al meglio la particolare toponomastica del villaggio fondato nel 1600 da due fratelli istriani: due carbonai che hanno dato vita ai ceppi fondatori dell’ormai grandissima “famiglia” degli Stramare, diffusa a Segusino, Valdobbiadene, in Italia e perfino in Messico, a Chipilo, anche se molti sognano ci sia in ogni parte del mondo.
GUARDA IL VIDEO
https://www.qdpnews.it/segusino/40961-ieri-stramare-ha-chiuso-il-cerchio-sugli-antichi-toponimi-una-nuova-insegna-apre-le-porte-di-un-borgo-rinato

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *