Gabriele D’Annunzio, l’Ellade e Taranto

Il viaggio che Gabriele D’Annunzio fece, at­traverso mare italiano e greco, nella patria di Pericle e di Platone. Viaggio che poi volle santificare nei versi del suo primo libro dei “Versi d’amore e di glo­ria”: “Maja” (opera a cura di Luciano Ance­schi, Mondadori editore). La Magna Grecia da lui fu sempre considera­ta terra conquistata dai Greci, fossero sparta­ni e poi romani. E “colonia” rimase difronte allo splendore della civiltà ellenica. Il poeta fu sempre atto­nito, meglio invasato, di gloria greca, di arte greca, di eroismo greco.

Leggi l’articolo

https://www.tarantobuonasera.it/news/97283/gabriele-dannunzio-lellade-e-taranto/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *