Il presidente croato riconosce l’esodo da Pola

Da noi si dà ormai per scontato, in Croazia molto meno.

In occasione di una cerimonia a Pola, il presidente della Repubblica di Croazia, Zoran Milanovic, ha dichiarato testualmente (fonte La Voce del Popolo):

L’Istria non era esclusivamente uno spazio etnico croato, e a maggior ragione non lo era Pola: a Pola i croati erano in minoranza. Bisogna essere sinceri con noi stessi, affinché si possa esigere l’onestà dagli altri, bisogna ammettere che in questa città una popolazione è subentrata a un’altra, cosa che oggi si definirebbe diversamente e non dico come. In questo luogo si è verificato un qualcosa che all’epoca si considerava normale e che oggi sarebbe definita come una catastrofe umanitaria. Decine di migliaia di persone hanno lasciato la propria terra, i partigiani si sono ritirati, sono arrivati gli anglo-americani e ci sono rimasti fino al 1954, fino al Memorandum di Londra. Questa è la realtà. Dobbiamo confessarlo se vogliamo esigere dagli altri onestà e moralità. Per questo motivo amo venire a Pola e assistere a una comunione di etnie e a un’assenza di complessi che invece proliferano nel resto della Croazia: in questo luogo si è consapevoli del propri limiti e per questo si è anche disposti a lasciar correre per costruire un mondo migliore

Su RaiDue il Quartiere Giuliano-Dalmata di Roma

Per il programma Tg2-Storie, sabato 7 maggio RaiDue ha mandato in onda un servizio sul Quartiere Giuliano-Dalmata della capitale, dove risiedono ancora centinaia di Esuli istriani, fiumani e dalmati.

Potete visualizzare la trasmissione a questo link https://www.rainews.it/rubriche/tg2storieiraccontidellasettimana. Il servizio parte dal minuto 33’30” o, a seconda delle visualizzazioni, dal -13’00”

L’Ambasciatore italiano in visita in Istria

L’Ambasciatore d’Italia a Zagabria e il Console generale di Fiume hanno visitato alcune delle Comunità degli Italiani in Istria.

Una intensa giornata con tappe significative ed eventi a Sissano, Valle d’Istria e Pola.

LEGGI L’ARTICOLO

https://lavoce.hr/attualita/lambasciatore-italiano-pierfrancesco-sacco-in-visita-in-istria-video

Da Trieste a Pola la vela incontra l’alta cucina

Quattro giorni di gare veliche e di sfide tra chef, per una classifica unica finale che prevede i punteggi di entrambe le sfide.

Il “Maxi On” tiene impegnati skipper e cuochi delle due città in una sfida inedita.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.triesteallnews.it/2022/05/parte-maxi-on-tra-trieste-e-pola-la-vela-incontra-lalta-cucina/

Commemorati 97 Finanzieri uccisi nelle Foibe

Alla Foiba di Basovizza ricordati i Finanzieri della caserma “Campo Marzio” di Trieste, uccisi a guerra finita dalle milizie titine, dopo essere stati indotti con l’inganno a consegnare armi ed uniformi.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.oggitreviso.it/uccisi-nelle-foibe-commemorati-oggi-97-finanzieri-279225

In una mostra a Pisino il destino (crudele) degli italiani d’Istria

Una mostra a Pisino, nel cuore dell’Istria, rievoca il periodo più buio di quei territori alla fine della seconda guerra mondiale, oggi quasi completamente svuotati della presenza millenaria italiana.

Le storie e le vicende sono ripercorse in forma partecipativa nell’ambito di un progetto europeo che vede coinvolte sette nazioni.

LEGGI L’ARTICOLO

https://lavoce.hr/cultura-e-spettacoli/il-destino-crudele-degli-istriani-dopo-la-seconda-guerra-mondiale

Diventa un film la vita di Mons. Santin, difensore di Trieste e Capodistria

Il vescovo che difese la sua diocesi (e ne pagò le conseguenze) viene rievocato da una produzione cinematografica della Venice Film che ne ricostruisce la vita attraverso documenti d’archivio e testimonianze degli storici.

LEGGI L’ARTICOLO

https://ilpiccolo.gelocal.it/tempo-libero/2022/04/30/news/diventa-un-film-la-vita-di-santin-il-vescovo-difensore-di-trieste-1.41409040

Ministero Istruzione: Seminario online per docenti su “L’agonia di Pola e l’Esodo”

Venerdì 6 maggio 2022 un seminario online sulle vicende di Pola alla fine della seconda guerra mondiale. E’ organizzato dal Ministero dell’Istruzione e dalle Associazioni degli Esuli, con lo scopo di aggiornare i docenti delle scuole di ogni ordine e grado.

Interverranno tra le ore 16 e le ore 18 il Prof. Roberto Spazzali, l’Ing. Tito Sidari, Salvatore Palermo (esule da Pola). Modererà la giornalista di origini polesane Lucia Bellaspiga. Al termine sarà possibile porre domande.

Le iscrizioni gratuite vanno effettuate entro il 4 maggio.

LEGGI TUTTI I DETTAGLI

http://www.resegoneonline.it/articoli/seminario-online-per-docenti-lagonia-di-pola-e-lesodo-20220430/

Il 2 maggio a Basovizza il ricordo dei poliziotti infoibati

La cerimonia a cura del Sindacato Autonomo di Polizia alle 10:00. Seguirà un’ulteriore cerimonia in Questura alle 11:00.

Un momento per ricordare i tanti poliziotti caduti per mano delle milizie di Tito e, talvolta, gettati nelle foibe insieme ai loro concittadini.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.triesteprima.it/attualita/memorial-day-sap-2022.html