San Pietro in Casale, Dove andare, dove tornare. Letture in occasione del Giorno del Ricordo

In occasione del GIORNO DEL RICORDO si rinnova la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati. Cav. Marino Segnan, Presidente Provinciale dell’ANVGD (Ass. Naz. Venezia Giulia Dalmazia) presenta il libro: Dove andare, dove tornare Autori italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia dal[…]

“Dove andare, dove tornare”. Letture in occasione del Giorno del Ricordo

Per il Giorno del Ricordo 2019, presso la Sala dello Zodiaco di Palazzo Rosso a Bentivoglio, un incontro di presentazione del libro e lettura di brani da Dove andare, dove tornare. Autori italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia dal Novecento al nuovo millennio, Carta Adriatica 2019.   leggi l’articolo http://www.renogalliera.it/calendario/2019-1/21-02-2019-bentivoglio-201cdove-andare-dove-tornare201d-letture-da-antologia-in-occasione-del-giorno-del-ricordo

Macroregione Adriatica Ionica, un confronto ad Ancona

Mettere a punto le strategie comuni che saranno al centro della prossima riunione plenaria dei Joint Fora della Macroregione Adriatico Ionica che vede insieme Camere di Commercio dell’area transfrontaliera (Associazione internazionale che ha la sua sede organizzativa presso la Camera delle Marche), Città dell’Adriatico e dello Ionio e università dei paesi che si affacciano sullo stesso bacino.[…]

Marzo 2019 – ‘Il Suono di Tartini’ per ricordare i 250 anni dalla scomparsa del grande compositore

Si è aperto venerdì 8 marzo, al Conservatorio Tartini di Trieste (Sala Tartini, ore 20.30) il cartellone musicale “Il Suono di Tartini” chiamato a scandire l’Omaggio a Giuseppe Tartini nel conto alla rovescia verso i 250 anni dalla scomparsa del grande compositore e violinista di Pirano, morto a Padova il 26 febbraio 1770. Il festival[…]

1945, Checkpoint Trieste»: gli atleti che hanno fatto grande la città

È uno strano campionato di calcio quello che si disputa nella stagione 1947/48. Per ragioni politiche viene ripescata la Triestina (saranno 21 le squadre, mai successo che in Serie A le squadre fossero in numero dispari) e proprio i «rossoalabardati», per citare Saba, arriveranno secondi, alle spalle del Grande Torino.   leggi l’articolo https://www.corriere.it/spettacoli/19_febbraio_24/1945-checkpoint-trieste-atleti-che-hanno-fatto-grande-citta-a21fa954-385e-11e9-af2a-db624861da78.shtml?refresh_ce-cp

Il numero di MARZO 2019 del nostro News Magazine

CLICCA QUI O SULLA PRIMA PAGINA all’interno dell’articolo e sfoglia il News Magazine di MARZO. Contribuisci alle attività divulgative di CARTA ADRIATICA. Aspettiamo la tua donazione (piccola o grande che sia) per sostenere la nostra attività di ricerca e pubblicazione. Ti ringrazieremo con un News Magazine mensile, da ricevere direttamente prima di tutti gli altri sulla casella di posta elettronica. Ti[…]

Delta del Po

Unica per estensione e caratteristiche paesaggistiche, quella del Delta del Po è un’area che porta i segni della continua interazione nei secoli tra la natura e l’uomo che ha effettuato sul territorio interventi determinanti ma mai invasivi mantenendo intatto il fascino dei suoi scenari dalle atmosfere inconfondibili.   leggi l’articolo https://www.turismo.it/italia/scheda/delta-del-po/

Castello di Duino: a Trieste, la dimora che ospitò reali e poeti

Il castello di Duino apre le sue porte al pubblico, alla scoperta dell’antica storia che si dipana dalle sue mura e dai suoi saloni, affondando le radici nel XIV secolo. Il castello di Duino sorge fiero nel comune di Duino-Aurisina, in provincia di Trieste. Un luogo pregno di storia, eretto su quelle che erano le rovine di un avamposto[…]

Trieste: Miramare cambia volto e immagine

Negli ultimi mesi il cambio di rotta in atto a Miramare è evidente e ampiamente riconosciuto. Capofila dell’offerta turistica e culturale regionale, il castello e il parco storico che lo circonda rappresentano anche un vero e proprio punto di riferimento storico, visuale, e paesaggistico non solo per Trieste, ma per tutta l’area mitteleuropea.   leggi l’articolo[…]

Venezia, se piazza San Marco finisce all’asta

Battute all’asta, come un pezzo qualsiasi d’antiquariato, le botteghe storiche di piazza San Marco rischiano lo sfratto e l’addio. È il contrappasso della Venezia museificata, ridotta a una Disneyland a numero chiuso e presto a pagamento: i locali-icona finiscono nel mirino degli investitori internazionali e i commercianti locali non resistono più.   leggi l’articolo https://www.repubblica.it/cronaca/2019/02/21/news/venezia_se_piazza_san_marco_finisce_all_asta-219654449/?refresh_ce