11 Aprile «Giornata nazionale del mare», la prima edizione

Nostro servizio Il nuovo Codice della Nautica approvato lo scorso febbraio dal Consiglio dei Ministri, ha stabilito che dall’11 aprile di ogni anno, a partire dal 2018, sia  istituita la «Giornata nazionale del mare e della cultura marinara», nel corso della quale predisporre iniziative volte a esaltare il ruolo nello sviluppo sociale, economico e culturale[…]

Vele in Adriatico – Nella collezione di Mario Marzari la storia della marineria

«Il volume vuole illustrare i diversi porti del bacino adriatico, ma soprattutto le imbarcazioni tradizionali in uso lungo queste coste nell’ultimo periodo della vela»: così si presenta la preziosa, e ormai introvabile, pubblicazione di un appassionato cultore della marineria adriatica, Mario Marzari, nella quale sono riprodotte diverse e rare cartoline d’epoca della sua collezione, una[…]

La «sciabica». Storia e umanità in una rete da pesca

Per quanti non ne abbiano mai sentito parlare, il termine «sciabica» potrà suonare oscuro e indecifrabile, e non del tutto a torto. La forma italiana deriva dall’arabo shabaka e sta ad indicare una rete a strascico molto usata da tempi remoti nel basso e medio Adriatico – dalla Puglia all’Abruzzo alle Marche – per catturare[…]

La “linea sacra” dell’Angelo: sette santuari dedicati all’arcangelo Michele

Una linea immaginaria unisce attraverso differenti Paesi luoghi sacri di devozione legati all’arcangelo Michele, congiungendo l’Irlanda con l’Israele. Michele, insieme a Gabriele e Raffaele, è menzionato nella Bibbia come arcangelo; in particolare, è rappresentato in veste di guerriero, con una spada, perché difensore della fede in Dio contro Satana e i suoi seguaci: ed è[…]

Portunus, il dio degli approdi

Un dio liquido e iridescente proteggeva nella Roma arcaica i porti e gli approdi, ne deteneva le chiavi così come Giano (Ianus) custodiva invece le chiavi delle porte e delle case, oltre a rappresentare l’idea del tempo: forse per questa relativa condivisione di ruoli –  detentori entrambi di una funzione assimilabile, Giano custode del focolare,[…]

Caorle, il Santuario della Madonna dell’Angelo

La piccola chiesa dedicata alla Madonna dell’Angelo si trova lunga la costa adriatica ed è tra gli edifici più antichi della cittadina di Caorle, centro di pescatori sopra Venezia, verso Lignano. Come tutti i santuari anche questo ha la sua leggenda legata al ritrovamento della Madonna. I suoi festeggiamenti, che prevedevano una processione in mare,[…]

San Giorgio, il lungo viaggio verso Occidente

La sua iconografia è tanto diffusa, come il suo culto, quanto assai incerta è la sua vicenda biografica, come per molti altri santi del martirologio cristiano. Il personaggio di San Giorgio, il nobile cavaliere raffigurato nell’atto di uccidere il drago, è conosciuto nell’intera Europa e particolarmente nei Paesi anglosassoni (la Gran Bretagna lo ha elevato[…]

La «Sensa», Venezia rinnova lo sposalizio con il suo mare

Da molti secoli Venezia celebra nella festività dell’Ascensione (la «Sensa») il suo antico, intenso e strategico rapporto con il mare, l’Adriatico e non solo, e con i territori della sua sponda orientale ai quali ha trasferito in circa mille anni di ininterrotta presenza la sua immagine, i suoi costumi, la sua lingua. Nelle cerimonie annuali[…]