Fiume 2020: minoranze ai margini

Come già più volte sottolineato, in barba al decantato slogan “Il porto della diversità”, nel programma di Fiume Capitale europea della cultura 2020, per la diversità linguistica e culturale non c’è spazio, o solo briciole, per le minoranze nazionali, inclusi gli italiani autoctoni, da sempre sul territorio. Lo stanno sottolineando non solo singoli esponenti o[…]

Febbraio 2020 – Roma, Quartiere Giuliano Dalmata, «Famiglia e Ricordo», pietre d’inciampo per la Memoria

Nella ricorrenza del Giorno del Ricordo 2020 le associazioni dell’Esodo hanno inaugurato l’8 febbraio in Piazza Giuliani e Dalmati l’opera pavimentaria «Famiglia e Ricordo» costituita da circa 200 pietre sulle quali sono incisi i nomi delle famiglie giuliano-dalmate esuli dalla Venezia Giulia, Fiume e Dalmazia in conseguenza della firma del Trattato di Parigi del 10 febbraio[…]

Febbraio 2020 – Giorno del Ricordo, a Trieste l’apertura straordinaria del Magazzino 18

Per il Giorno del Ricordo, istituito per divulgare il dramma dell’esodo istriano, giuliano, fiumano dalmato e dei massacri delle foibe, il Magazzino 18 in Porto vecchio sarà aperto al pubblico da mercoledì 12 fino a venerdì 14 febbraio 2020. In questo luogo gli esuli dovettero lasciare le loro proprietà, in attesa di rientrarne in possesso in[…]

Febbraio 2020 – Al museo della Civiltà Istriana Fiumana e Dalmata una mostra che ripercorre la memoria degli esuli

La mostra rappresenta il primo step nel progetto – avviato dall’I.R.C.I. – verso la costituzione di un archivio della memoria; nel rispetto del compito istituzionale di salvare tutto il possibile della nostra storia, è stato ritenuto di fermare l’attenzione proprio su tale aspetto, dando direttamente voce ai protagonisti delle tragiche vicende, in vista anche del “Giorno del Ricordo”, che ha quindici[…]

Febbraio 2020 – Alla Risiera di San Sabba e a Basovizza con l’è Storiabus

Fra le numerose iniziative inserite dal Comune di Gorizia nel progetto “I giovani sulle strade della memoria”, che ha vinto lo specifico bando regionale, ci sono anche alcune visite guidate per studenti e docenti delle scuole del territorio, in alcuni luoghi simbolo degli orrori della guerra, che saranno effettuate con èStoriabus, in particolare la Risiera di San Sabba, la Foiba[…]

Giorno del Ricordo, a Trieste l’apertura straordinaria del Magazzino 18

Per il Giorno del Ricordo, istituito per divulgare il dramma dell’esodo istriano, giuliano, fiumano dalmato e dei massacri delle foibe, il Magazzino 18 in Porto vecchio sarà aperto al pubblico da mercoledì 12 fino a venerdì 14 febbraio 2020. In questo luogo gli esuli dovettero lasciare le loro proprietà, in attesa di rientrarne in possesso in[…]

Società Studi Fiumani, Rivista «Fiume», edito il nuovo numero

È pubblicato in questi giorni il nuovo numero della Rivista di Studi Adriatici “FIUME” numero 40, II semestre 2019. Nel presente fascicolo il saggio storiografico di Marino Micich, Direttore dell’Archivio Storico fiumano in Roma, La Seconda guerra mondiale a Fiume e dintorni (1.a parte), nel quale l’autore esamina e ricostruisce la situazione politica e militare[…]

Testi didattici: Luisa Morettin “A blood border: Trieste between Mussolini and Tito”

Eng. In May 1945 Trieste was the last battleground of WWII and the first of the Cold War. Some of the most terrifying episodes of that battle are linked to the Karst landscape of the region which is studded with foibe, deep cone-shaped pits excavated by water erosion. During Yugoslav partisan rule in the area,[…]

Testi didattici: Luisa Morettin “Anatomia di un eccidio”

Luisa Morettin Anatomia di un eccidio Alcione editore, Venezia 2013 Si distingue per l’accurata ricerca sulle fonti primarie, il rigore espositivo e un palese afflato etico il saggio di Luisa Morettin, Anatomia di un eccidio, nel quale sono tradotti dalla stessa autrice, pubblicati e commentati inediti documenti alleati stilati dal 1945 al 1947 in merito[…]

Testi didattici: Marino Micich “La Dalmazia in Europa. L’eredità storica e culturale dei Dalmati italiani, un valore da non dimenticare”

Marino Micich   La Dalmazia in Europa  L’eredità storica e culturale dei Dalmati italiani, un valore da non dimenticare   in «Studi in Onore di Augusto Sinagra» Vol. VI, Aracne Editore, Roma 2015 Dopo la resa italiana proclamata l’8 settembre 1943 e il completo «disorientamento» dei vertici del Regno d’Italia, le conseguenze sulla popolazione italiana dalmata furono[…]