Istria: si celebra il centenario di Norma Cossetto

Con lo slogan “Un sorriso lungo cento anni”, il Comitato 10 Febbraio annuncia l’avvio delle manifestazioni per commemorare il centenario della nascita di Norma Cossetto, decorata di Medaglia d’Oro al Merito Civile. Nata il 17 maggio 1920 a Santa Domenica di Visinada, la giovane martire istriana venne sequestrata, torturata, violentata e gettata in una foiba[…]

Arriva sullo schermo la storia di Egea, la bambina con la valigia in fuga dall’Istria

Aveva tre e anni e mezzo quando le portarono via il padre. Una sera suonarono alla porta. La madre andò ad aprire. Le dissero che era un normale controllo. Che doveva andare con loro al comando. Era maggio. Ma era fresco. Il padre si mise una giacca. Indossò una sciarpa. Un saluto alla moglie. E[…]

Donne d’Istria, testimonianze dell’esodo e sguardi verso il futuro

Settant’anni dopo l’esodo delle popolazioni italiane dall’Istria e dalla Dalmazia, assistiamo alle prime e ancora rare storie di “ritorno”. Martina Vocci è una giornalista di Tv Koper, la televisione in lingua italiana di Capodistria che a Nordest si ricordano per le trasmissioni sportive negli anni Ottanta. Martina e la sorella Eva sono nate a Trieste[…]

Foibe, a Isernia targa per questore Fiume

Il questore di Isernia, Roberto Pellicone, e il sindaco Giacomo D’Apollonio, hanno scoperto una targa toponomastica intitolata a Giovanni Palatucci – posizionata all’ingresso della via omonima – nel 75/o anniversario della morte e in concomitanza con la celebrazione della Giornata del Ricordo, in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe,[…]

Abdon Pamich: la mia marcia verso la libertà

Abdon Pamich, classe 1933, una delle icone dell’atletica italiana (oro nella 50 chilometri di marcia alle olimpiadi di  Tokio nel 1964), ci riceve nelle sua casa romana che guarda il Colosseo quadrato dell’Eur: “Venni qui quando la Esso mi trasferì da Genova a Roma”. Altri tempi, quando essere campioni, anche a quel livello, non pagava. “Oggi”, dice Pamich, “basta[…]

Ecco le pietre d’inciampo per onorare il sacrificio dei martiri delle foibe

Pietre d’inciampo anche per le vittime delle foibe. «Qui lavorava Vittorio Benussi poliziotto nato nel 1908 infoibato dai comunisti di Tito – maggio 1945» è inciso a caratteri color sangue sulla mattonella che verrà posata a Trieste. «Per tenere vivo il ricordo delle vittime del totalitarismo comunista di Tito in Istria Fiume e Dalmazia» si[…]

Pedena, un borgo istriano tra guerra e dopoguerra

In occasione delle iniziative promosse dal Comune di Udine per il Giorno del Ricordo e del ciclo “Dialoghi in biblioteca”, presentato nella Sala Corgnali della Biblioteca Civica, il libro Pedena. Un borgo istriano tra guerra e dopoguerra di Guido Rumici, edito a Trieste dall’Associazione delle Comunità istriane nel 2019. Il libro racconta le vicende di[…]

Dipiazza su Fiume Cec 2020: «Quella stella color sangue»

Sulla scia delle polemiche per le diverse iniziative, considerate da molti troppo ideologiche, di Fiume CEC 2020 era pressoché scontato che l’argomento non sarebbe passato inosservato neppure nell’ambito delle celebrazioni per il Giorno del ricordo. Così nel suo intervento alla cerimonia a Basovizza il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza: ha rilevato: “Se volgo lo sguardo[…]

Foibe: minuto di silenzio Europarlamento

“In occasione della giornata della memoria che commemoriamo oggi vorrei onorare la memoria delle vittime italiane di tutti i massacri delle foibe e dell’esodo degli istriani e dalmati durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale”. Lo ha detto la vicepresidente del parlamento europeo Mairead McGuinness aprendo la sessione plenaria a Strasburgo. “La difesa della democrazia[…]

La tragedia delle foibe e le ragioni di un colpevole oblio

Paolo Mieli ha invitato nello studio di «Passato e Presente» i professori Orietta Moscarda ed Egidio Ivetic per raccontare il dramma degli infoibati e l’esodo giuliano-dalmata. Per la giornata dedicata al Giorno del Ricordo, Paolo Mieli ha invitato nello studio di Passato e Presente i professori Orietta Moscarda ed Egidio Ivetic per raccontare il dramma[…]