Aprile 2020 – Altura in Alto Adriatico: a Lignano ci si prepara per la 46^ Regata dei Due Golfi

Dal 24 al 26 aprile la regata d’altura, che si distingue non solo per le sue caratteristiche tecniche, ma per il clima accogliente e conviviale riservato agli equipaggi. La regata dei Due Golfi si distingue non solo per l’aspetto agonistico-sportivo delle prove tecniche in acqua che non sono mai scontate, ma anche per lo spirito[…]

Febbraio 2020 – Pesaro, Storia dell’Adriatico di Egidio Ivetic : la presentazione

Nella serie “Pesaro Storie”, giovedì 27 febbraio 2020 alle ore 17,30 nella sala convegni (g.c.) di Confindustria Marche Nord (via Cattaneo, 34 – Pesaro) per iniziativa della Lega Navale Italiana sezione di Pesaro e della Società pesarese di studi storici Egidio Ivetic (Università di Padova) presenta il suo libro Storia dell’Adriatico Un mare e la[…]

Arriva sullo schermo la storia di Egea, la bambina con la valigia in fuga dall’Istria

Aveva tre e anni e mezzo quando le portarono via il padre. Una sera suonarono alla porta. La madre andò ad aprire. Le dissero che era un normale controllo. Che doveva andare con loro al comando. Era maggio. Ma era fresco. Il padre si mise una giacca. Indossò una sciarpa. Un saluto alla moglie. E[…]

Donne d’Istria, testimonianze dell’esodo e sguardi verso il futuro

Settant’anni dopo l’esodo delle popolazioni italiane dall’Istria e dalla Dalmazia, assistiamo alle prime e ancora rare storie di “ritorno”. Martina Vocci è una giornalista di Tv Koper, la televisione in lingua italiana di Capodistria che a Nordest si ricordano per le trasmissioni sportive negli anni Ottanta. Martina e la sorella Eva sono nate a Trieste[…]

Foibe, a Isernia targa per questore Fiume

Il questore di Isernia, Roberto Pellicone, e il sindaco Giacomo D’Apollonio, hanno scoperto una targa toponomastica intitolata a Giovanni Palatucci – posizionata all’ingresso della via omonima – nel 75/o anniversario della morte e in concomitanza con la celebrazione della Giornata del Ricordo, in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe,[…]

Abdon Pamich: la mia marcia verso la libertà

Abdon Pamich, classe 1933, una delle icone dell’atletica italiana (oro nella 50 chilometri di marcia alle olimpiadi di  Tokio nel 1964), ci riceve nelle sua casa romana che guarda il Colosseo quadrato dell’Eur: “Venni qui quando la Esso mi trasferì da Genova a Roma”. Altri tempi, quando essere campioni, anche a quel livello, non pagava. “Oggi”, dice Pamich, “basta[…]

Ecco le pietre d’inciampo per onorare il sacrificio dei martiri delle foibe

Pietre d’inciampo anche per le vittime delle foibe. «Qui lavorava Vittorio Benussi poliziotto nato nel 1908 infoibato dai comunisti di Tito – maggio 1945» è inciso a caratteri color sangue sulla mattonella che verrà posata a Trieste. «Per tenere vivo il ricordo delle vittime del totalitarismo comunista di Tito in Istria Fiume e Dalmazia» si[…]

Marzo 2020 – L’arcipelago Venezia e la salute nella laguna

Ateneo Veneto, Giovedì 26 marzo alle ore 18.000 Corso di storia della Sanità 2020. L’arcipelago Venezia e la salute nella laguna. La nave della colpa e della follia a Venezia nei secoli XVI – XVIII. Relatrice: Nelli-Elena Vanzan Marchini.   leggi  l’appuntamento 26https://ateneoveneto.org/it/eventi/larcipelago-venezia-e-la-salute-nella-laguna-0

Febbraio 2020 – “Parlare di storia, il dialogo culturale in Istria e a Fiume”: incontro a Perugia

Mercoledì 26 febbraio alle ore 16,30 alla Sala dei Notari di Perugia si terrà l’incontro: “Parlare di storia, il dialogo culturale in Istria e a Fiume” a cura dell’Isuc, Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea, Società di studi fiumani e Comune di Perugia.  “L’uso pubblico della storia – spiegano gli organizzatori – soprattutto in occasioni di tipo celebrativo, presta il fianco[…]

Febbraio 2020 – «Orizzonti» a Trieste, in Mostra i paesaggi di Liberia Gracco

Sabato 22 febbraio alle 18 si inaugura alla Galleria Rettori Tribbio di Trieste (piazza Vecchia 6) la mostra intitolata “Orizzonti”, che sarà introdotta sul piano critico da Gabriella Dipietro.  Triestina d’origine, autodidatta per quanto riguarda la sua formazione artistica, la pittrice riporta nelle sue opere suggestioni di ricordi e di viaggi, dove mille tonalità di verdi,[…]