Ministero Istruzione: Seminario online per docenti su “L’agonia di Pola e l’Esodo”

Venerdì 6 maggio 2022 un seminario online sulle vicende di Pola alla fine della seconda guerra mondiale. E’ organizzato dal Ministero dell’Istruzione e dalle Associazioni degli Esuli, con lo scopo di aggiornare i docenti delle scuole di ogni ordine e grado.

Interverranno tra le ore 16 e le ore 18 il Prof. Roberto Spazzali, l’Ing. Tito Sidari, Salvatore Palermo (esule da Pola). Modererà la giornalista di origini polesane Lucia Bellaspiga. Al termine sarà possibile porre domande.

Le iscrizioni gratuite vanno effettuate entro il 4 maggio.

LEGGI TUTTI I DETTAGLI

http://www.resegoneonline.it/articoli/seminario-online-per-docenti-lagonia-di-pola-e-lesodo-20220430/

Rovigno premiata da Venezia

Per i festeggiamenti dei 1600 anni della città lagunare.

Ma non certo solo per questo, come ha sottolineato il sindaco di Venezia. I legami storici tra l’istriana Rovigno e Venezia sono ben più antichi.

LEGGI L’ARTICOLO

https://lavoce.hr/cronaca/cronaca-istriana/a-rovigno-il-premio-della-citta-di-venezia

Il 25 aprile “No dimentichemo”

Nella data della ricorrenza che per gli Esuli giuliano-dalmati segna “l’inizio della fine”, vogliamo ricordare il dolore delle anime strappate alla loro terra o per essa sacrificate.

Nelle struggenti parole di Bepi Nider (Rovigno 1914, Roma 1992) il senso più profondo di questa realtà vissuta da oltre 350.000 italiani.

NO DIMENTICHEMO di Bepi Nider

Va per el ciel, de qua e de là girando,
un tochetin de luna
e, tra le frasche,
fis’ceta un rusignol ‘na serenada.
S’colto in silenzio e guardo,
posà sula finestra,
le stele lusigar nel scuro
mar de la note
e col pensier ghe mando
al tochetin de luna
‘na preghiera:
Quando doman, in viagio,
ti rivarà sul mio paese,
carezime, te prego,
la cesa, el campanil,
la mia caseta.
Fermite un momentin,
solo un momento,
sora le tombe
del vecio cimitero e
basa una per una
le lapide e le crose
e dighe ai Morti, dighe
luna, te prego,
che no dimentichemo.

Per saperne di più su Bepi Nider

https://www.istrianet.org/istria/illustri/nider/index.htm

Il Consiglio d’Europa bacchetta la Croazia sulla lingua italiana

Ha fatto qualcosa ma si può fare di più. Questo in sintesi il rimprovero giunto dal Consiglio d’Europa sul bilinguismo in Croazia.

Le amministrazioni locali stentano nell’applicazione e talvolta si mettono letteralmente di traverso.

Le considerazioni degli Esuli e degli esperti.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.ilgiornale.it/news/mondo/croazia-c-ancora-tanto-fare-tutelare-lidentit-linguistica-2028385.html

A Pordenone “Istria, musica di confine”

Nella città friulana una serie di eventi musicali dedicati all’Istria e alla sua evoluzione musicale nei vari periodi storici che l’hanno attraversata.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.ilfriuli.it/articolo/spettacoli/istria-musica-di-confine-a-pordenone/7/264724

Ministero Istruzione: seminario per docenti a Sassari sul confine orientale

Si terrà venerdì 22 aprile nell’Aula Magna del Liceo Azuni di Sassari il seminario nazionale organizzato dal Ministero dell’Istruzione per i docenti su “Le vicende del confine orientale e il mondo della scuola”.

E’ un appuntamento ormai annuale e itinerante, con l’intento di permeare quella diffidenza che spesso i docenti hanno nei confronti di temi come le Foibe e l’Esodo giuliano-dalmata. Una metodologia istituzionale, quindi, a seguito della legge istitutiva del Giorno del Ricordo.

LEGGI L’ARTICOLO

http://www.sassarinotizie.com/articolo-68133-confine_orientale_ed_esuli_istriani_fiumani_e_dalmati_seminario_per_docenti_all_azuni_di_sassari.aspx

Nella foto il liceo sede del seminario

Presentato l’ultimo atlante linguistico istroveneto

A Capodistria vede la luce il terzo e conclusivo volume sull’istroveneto, curato da Suzana Todorovic.

Le pagine trattano dell’istroveneto parlato dell’Istria nord-occidentale, verso una riscoperta che solo fino a qualche anno fa sembrava impensabile.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.ilmandracchio.org/presentato-lultimo-atlante-linguistico-istroveneto-di-suzana-todorovic/

Pubblicato il bando dell’VIII Premio Gorlato

Pubblicato ufficialmente il bando per la VIII edizione del Premio “Achille e Laura Gorlato”.

Il Premio Gorlato, istituito dall’Ateneo Veneto nel 2012, ha cadenza biennale (in alternanza con il Premio Cavallarin) e consiste in un assegno da 3.000 euro assegnato ad uno studio inedito e originale su argomenti di storia istituzionale, artistica e culturale, di antropologia e di geografia economica e umana delle Venezie e dell’Istria. Le domande di partecipazione e la relativa documentazione devono essere presentate entro e non oltre il 30 novembre 2022, in duplice formato: cartaceo, presso la Segreteria dell’Ateneo Veneto, e in digitale, formato pdf, all’indirizzo niero@ateneoveneto.org.

LEGGI IL BANDO

https://ateneoveneto.org/wp-content/uploads/2022/03/bando_gorlato_2022-3.pdf

Il mare nei musei dell’Adriatico tra storia e futuro

A San Benedetto del Tronto lo storico Gino Troli spiega i punti in comune tra i tanti musei lungo la costa adriatica, partendo dall’Istria per giungere in un percorso ad arco fino alle Marche. Notevoli le influenze di Venezia.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.lanuovariviera.it/category/cultura/il-mare-nei-musei-delladriatico-tra-storia-e-futuro-conferenza-di-gino-troli-per-i-venerdi-del-circolo-dei-sambenedettesi/

Nella foto il Museo della Marineria dell’alto e medio Adriatico a Cesenatico

La cucina istriana edita in Australia

“Istria, ricette e storie di un cuore nascosto di >Italia, Slovenia e Croazia” è il volume edito in inglese a Melbourne e curato da Paola Bacchia.

Il libro è improntato su “racconti di vita e di storia dell’autrice, riflessi nelle ricette di mare e terra che si addentrano dalla costa adriatica ai paesi più paesi più caratteristici dell’ampio entroterra, luoghi di gastronomia da vivere in taverna o nelle tenute che originano oli e vini buonissimi.”

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/libri/2022/04/01/istria-ricette-e-storie-di-una-cucina-poco-nota_67c9f304-9b46-4310-8017-ed42af08058d.html