“La donna in Istria e in Dalmazia nelle immagini e nelle storie” – Una Mostra per raccontare la cultura e la figura femminili nei suoi diversi ruoli tra Otto e Novecento – È possibile prenotarla con noi!

Già allestita in diverse città italiane – Roma, Firenze, Trieste, Padova, Bologna e Pola – la Mostra segue un articolato percorso iconografico e testuale tra XVI e XX secolo e illustra i ruoli sociali, familiari e culturali della donna nell’Istria costiera, a Fiume e nelle città dalmate, presso le quali la figura femminile è stata[…]

Tradizioni marinare dell’Adriatico. Antologia del vivere tra le due sponde

Obiettivi: Valorizzazione del turismo responsabile in termini di conoscenza del territorio e della sua storia e di fruibilità sostenibile. Recupero e valorizzazione delle usanze antiche e dei mestieri tradizionali nel confronto con le altre aree adriatiche. Riqualificazione sociale e sviluppo occupazionale attraverso la riscoperta e la fruizione del patrimonio storico, artistico, materiale e immateriale del[…]

L’Adriatico Romano

Obiettivi: Valorizzazione integrata del territorio nelle sue relazioni con la sponda adriatica prospiciente in un determinato periodo storico. Incentivazione del turismo consapevole in aree oggi anche periferiche rispetto ai flussi di massa ma significative per la storia e la cultura. Rilancio occupazionale mediante l’individuazione di percorsi storico-artistici, paesaggistici e di cultura materiale condivisi con le[…]

L’antropologia del mare. Linguaggi, imbarcazioni, paesaggi, religiosità

Obiettivi: Rivalutare le antiche tradizioni adriatiche per individuare linguaggi comuni, ad esempio nella marineria, nella eno-gastronomia, nelle tipologie delle imbarcazioni e degli strumenti della pesca; di condizioni di vita, di tradizioni orali e di culti religiosi attraverso l’analisi delle più significative  figure dei santi del mare e relative leggende. Riscoprire stili di vita comunitaria e[…]

Il turismo balneare e cinematografico tra Ottocento e Novecento

Obiettivi: Promuovere il turismo responsabile attraverso l’illustrazione dei modelli di sviluppo economico e civile dei secoli XIX e XX in Adriatico, posti a raffronto con gli attuali; recuperare la memoria di luoghi e scenari ancora fruibili o da comparare con le profonde trasformazioni contemporanee. Promuovere, di conseguenza, il recupero di manufatti già utilizzati o meno[…]