La vita di Norma Cossetto diventa un romanzo

Presentato a Roma “Il Quadro di Norma”, il volume di Giuseppina Mellace che ripercorre la vita della martire istriana sotto forma di romanzo.

LEGGI L’ARTICOLO

http://www.opinione.it/cultura/2022/05/23/fabrizio-federici_il-quadro-di-norma-di-giuseppina-mellace-roma-edicusano-edizioni-2022/

Addio a Don Pietro Primieri, esule istriano e missionario in Kenya

Nato a Buie d’Istria nel 1940, esule seminarista a Trieste, era rientrato nel capoluogo giuliano nel 2019 dopo mezzo secolo passato in Kenya.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/addio-a-don-primieri-49-anni-da-fidei-donum-in-kenya

Prorogata a giugno la mostra su D’Annunzio all’IRCI di Trieste

L’Istituto Regionale per la Cultura Istriano-fiumano-dalmata di Trieste (IRCI) comunica la proroga della mostra su Gabriele D’Annunzio fino al 19 giugno, grazie al vasto successo di partecipazione da parte del pubblico.

Nelle sale di Via Torino 8 gli orari di apertura rimangono invariati: 10.30 – 12.30 e 16.30 – 18.30, dal lunedì al venerdì.

Il percorso dannunziano proposto dall’IRCI avrà un momento di incontro con il pubblico martedì 24 maggio alle ore 17.30, sempre presso il museo in via Torino 8, con la presentazione del libro di Harukichi Shimoi, Un samurai a Fiume, curato da Guido Andrea Pautasso.

LEGGI TUTTI I DETTAGLI http://www.imagazine.it/eventi/40714

Lucca: accoglieva i profughi giuliano-dalmati, ora è uno spazio espositivo

Lo Spazio Cavallerizza di Lucca ha una lunga storia che parte dai primi dell’800 e che passa anche per l’accoglienza ai profughi istriani, fiumani e dalmati alla fine della seconda guerra mondiale. Ora, ristrutturato, è diventato uno spazio espositivo per mostre temporanee.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.lanazione.it/lucca/cronaca/realizzato-nell800-poi-per-profughi-istriani-e-palestra-1.7664802

Revocata dal Comune di Milano la presentazione del libro di Zecchi sull’Esodo istriano

Il Consiglio comunale di Milano ha revocato l’autorizzazione all’evento che prevedeva la presentazione del libro a fumetti di Stefano Zecchi sull’Esodo da Pola, già previsto per il 13 maggio.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.askanews.it/cronaca/2022/05/11/comune-di-milano-revoca-autorizzazione-a-evento-su-esodo-istriano-pn_20220511_00232/

Zecchi racconta l’esodo istriano a fumetti

Il 13 maggio Stefano Zecchi presenta a Milano un nuovo capitolo -stavolta a fumetti- dei suoi racconti istriani.

“Una Vita per Pola, storia di una famiglia istriana” è uno strumento destinato a raggiungere i più giovani, con una modalità più consona alle loro abitudini.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.adnkronos.com/una-vita-per-pola-zecchi-racconta-lesodo-istriano_7dilFNkIwxpFrx0gUK0Do

Il presidente croato riconosce l’esodo da Pola

Da noi si dà ormai per scontato, in Croazia molto meno.

In occasione di una cerimonia a Pola, il presidente della Repubblica di Croazia, Zoran Milanovic, ha dichiarato testualmente (fonte La Voce del Popolo):

L’Istria non era esclusivamente uno spazio etnico croato, e a maggior ragione non lo era Pola: a Pola i croati erano in minoranza. Bisogna essere sinceri con noi stessi, affinché si possa esigere l’onestà dagli altri, bisogna ammettere che in questa città una popolazione è subentrata a un’altra, cosa che oggi si definirebbe diversamente e non dico come. In questo luogo si è verificato un qualcosa che all’epoca si considerava normale e che oggi sarebbe definita come una catastrofe umanitaria. Decine di migliaia di persone hanno lasciato la propria terra, i partigiani si sono ritirati, sono arrivati gli anglo-americani e ci sono rimasti fino al 1954, fino al Memorandum di Londra. Questa è la realtà. Dobbiamo confessarlo se vogliamo esigere dagli altri onestà e moralità. Per questo motivo amo venire a Pola e assistere a una comunione di etnie e a un’assenza di complessi che invece proliferano nel resto della Croazia: in questo luogo si è consapevoli del propri limiti e per questo si è anche disposti a lasciar correre per costruire un mondo migliore

Su RaiDue il Quartiere Giuliano-Dalmata di Roma

Per il programma Tg2-Storie, sabato 7 maggio RaiDue ha mandato in onda un servizio sul Quartiere Giuliano-Dalmata della capitale, dove risiedono ancora centinaia di Esuli istriani, fiumani e dalmati.

Potete visualizzare la trasmissione a questo link https://www.rainews.it/rubriche/tg2storieiraccontidellasettimana. Il servizio parte dal minuto 33’30” o, a seconda delle visualizzazioni, dal -13’00”

Commemorati 97 Finanzieri uccisi nelle Foibe

Alla Foiba di Basovizza ricordati i Finanzieri della caserma “Campo Marzio” di Trieste, uccisi a guerra finita dalle milizie titine, dopo essere stati indotti con l’inganno a consegnare armi ed uniformi.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.oggitreviso.it/uccisi-nelle-foibe-commemorati-oggi-97-finanzieri-279225

Diventa un film la vita di Mons. Santin, difensore di Trieste e Capodistria

Il vescovo che difese la sua diocesi (e ne pagò le conseguenze) viene rievocato da una produzione cinematografica della Venice Film che ne ricostruisce la vita attraverso documenti d’archivio e testimonianze degli storici.

LEGGI L’ARTICOLO

https://ilpiccolo.gelocal.it/tempo-libero/2022/04/30/news/diventa-un-film-la-vita-di-santin-il-vescovo-difensore-di-trieste-1.41409040