Letteratura del «Vin de rosa» di Dignano

Il «Vin de rosa», l’antica produzione istriana da uve di Moscato nero e successivamente da uve passite di Malvasia del territorio di Dignano, oggi verrebbe inserita tra i prodotti «di nicchia», in bella vista sugli eleganti scaffali delle migliori enoteche. Citato sin dalla metà del XIX secolo, il «Vin» in questione ci ricorda quanto antica[…]

L’Adriatico come storia

di Egidio Ivetic Dell’Adriatico si sono date molte definizioni: un mare chiuso, un mare di passaggio, una frontiera tra Oriente e Occidente, un Mediterraneo in miniatura, un’insenatura nell’Europa centrale. In effetti, l’Adriatico può essere visto come una zona dove per secoli si sono intrecciati e sovrapposti molteplici confini di natura politica, culturale, religiosa e infine[…]

Il coraggio della verità

di Nicolò Sponza L’Adriatico orientale è stato caratterizzato nel corso del Novecento da contese di supremazia nazionale e da scontri ideologici tali da spostare confini e popolazioni, sradicando e scompaginando, come non mai, un territorio che nel corso dei secoli si è sviluppato all’interno della koinè della Serenissima. Una lingua che ha plasmato una specifica cultura,[…]

Il “Centro di ricerche storiche di Rovigno” e “Carta Adriatica” per condividere la conoscenza

«Il Centro di ricerche storiche di Rovigno (Crsr), venne costituito negli anni Sessanta su iniziativa dell’Unione degli Italiani dell’Istria e di Fiume con un obiettivo fondamentale: quello di studiare in modo obiettivo la storia della componente italiana del territorio, le tradizioni civili, culturali e sociali degli italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia e, soprattutto, di correggere le[…]