Umago. Gli scavi in piazza portano alla luce nuovi reperti archeologici

Durante i lavori di costruzione della nuova piazza Primo maggio di Umago, sono emersi importanti reperti archeologici, attualmente al vaglio degli esperti. I lavori alla piazza sono iniziati alla fine del 2018 e dovevano concludersi a maggio. C’era tuttavia l’incognita del sottosuolo, dove in passato si era scavato per le infrastrutture urbane, ma senza prestare[…]

La Biennale si fa labirinto, come i vicoli di Venezia

Un allestimento che genera percorsi e interpretazioni sempre nuove. Milovan Farronato, curatore del Padiglione Italia alla 58esima Esposizione Internazionale d’Arte, ci racconta la sua sfida. […] Il labirinto – tiene a precisare, avvolto da un look che piacerebbe di sicuro ad Alessandro Michele e a Gucci, main sponsor del Padiglione – “è un simbolo, una[…]

Il Palazzo di Venezia a Istanbul

La Sereninissima Repubblica di Venezia intrettenne, sin dal 1082, relazioni preferenziali con l’Impero Romano d’Oriente e la sua capitale, Costantinopoli. Nel 1265, nel testo del trattato di pace sottoscritto dal Doge di Venezia, Renier Zene l’imperatore di Costantinopoli, Michele VIII Paleologo, si convenne la designazione per la prima volta, del rappresentante diplomatico veneziano con il[…]

Missione archeologica di Stancija Blek

Si comunica che è stato pubblicato l’avviso di selezione per la raccolta di manifestazioni di interesse per la partecipazione alla missione archeologica di Stancija Blek (Istria, Croazia), che si svolgerà dal 5 al 31 maggio 2019.   leggi l’articolo http://www.disci.unibo.it/it/avvisi/missione-archeologica-stancija-blek-istria-croazia

Biennale d’arte, la nuova edizione. «Un orologio per la cultura di oggi»

Presentata la 58ª esposizione internazionale d’arte della Biennale, May You Live In Interesting Times, che si inaugurerà sabato 11 maggio. Saranno esposti 79 artisti, metà della scorsa Biennale, per dare più spazio a ciascuno con opere di tipo diverso. Novanta solo le partecipazioni nazionali con Algeria, Ghana, Madagascar e Malesia per la prima volta.   leggi[…]

A Trieste l’appassionante finissage sotto la conduzione del geoarcheologo Paolo Paronuzzi

Si è concluso il 17 febbraio 2019, presso il Civico Museo d’Antichità J. J. Winckelmann, in via della Cattedrale, 15, Trieste, nell’ambito della mostra curata dal Museo di Zagabria ‘Iapodes – Il popolo misterioso degli altopiani dell’Europa centrale’,a ingresso libero dal 16 novembre al 17 febbraio, il ciclo di conferenze ‘Iapodes e noi – Eventi collaterali, Ciclo[…]

Aquileia, rinasce la Domus di Tito Macro

Concluso il primo lotto dell’innovativo progetto di ricostruzione dei volumi della “Domus di Tito Macro” nei fondi Cossar ad Aquileia. La casa, una delle più vaste tra quelle rinvenute nel Nord Italia, è stata oggetto di scavo da parte dell’Ateneo di Padova, in convenzione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia, sulla base di un progetto promosso[…]

Il restauro della porta barocca di Palazzo Negro

In occasione dell’inizio dell’intervento conservativo della porta barocca di Palazzo Negro, all’imbocco in piazza dello Statuto a Dignano, la Fondazione Ars et Labor, che ha deciso di donare quest’opera di restauro alla Città e a tutti i suoi abitanti, ha organizzato un incontro, al quale hanno aderito l’assessore cittadino alla Cultura, Nensi Giachin Marsetič, i[…]

Aquileia: ecco i progetti per il 2019

Si è tenuta nella Sala Consiliare del Comune di Aquileia l’assemblea cittadina proposta da Comune e dalla Fondazione Aquileia per condividere con la cittadinanza i progetti in cantiere per il 2019 e per fare il punto sui lavori di valorizzazione e riqualificazione. Antonio Zanardi Landi, presidente della Fondazione Aquileia, ha annunciato “l’avvenuta firma del passaggio di consegne dal Mibac alla Fondazione Aquileia di Palazzo Brunner e[…]