Spina, la sfinge dell’Adriatico

Tre secoli di storia prima dell’era cristiana hanno visto fiorire nella nostra Italia un ricco emporio commerciale in grado di connettere sistematicamente i vicini Etruschi e i famosi Greci senza soluzione di continuità. Una storia talmente importante da relegarne le origini alla mitologia. Potrebbero essere stati i Pelasgi i fantastici popoli preellenici e antenati degli Etruschi[…]

Si parla delle tracce romane sull’Adriatico con il professor Frank Vermeulen

Frank Vermeulen professore di Archeologia romana e Metodologia archeologica alla Ghent University in Belgio è il terzo Visiting professor ospite al Campus di Ravenna per illustrare le sue ricerche e presentare alla città alcuni aspetti dei suoi studi nell’ambito dell’archeologia del Mediterraneo e in particolare dell’Adriatico. Nell’aula Bovini di Casa Traversari in via San Vitale[…]

Trieste romana, muro di duemila anni fa scoperto in Piazza Hortis

Piazza Attilio Hortis restituisce le antiche tracce della Trieste Romana e Medievale: gli scavi archeologici condotti nella corte centrale del Palazzo Maurizio-Biserini hanno svelato il contorno di un imponente muro diagonale alla corte risalente al I secolo d.C. a cui segue ormai nei secoli del crollo dell’impero romano una torre e infine in età medievale orti e orticelli[…]

Tra Basovizza e San Dorligo spuntano i resti dei fortini “eredi” degli antichi romani

Le strutture militari vengono datate tra il secondo e il primo secolo avanti Cristo, ovvero il periodo della definitiva conquista dell’Istria […]   leggi l’articolo https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2019/09/24/news/tra-basovizza-e-san-dorligo-spuntano-i-resti-dei-fortini-eredi-degli-antichi-romani-1.37506354

Fiume. Ex Zuccherificio, lavori a spron battuto

È iniziata l’opera di verniciatura del manto esterno del Palazzo della Direzione dell’ex Zuccherificio nel complesso Benčić, nel quale dal 2018 è in corso l’opera di restauro e di risanamento statico, che dovrebbe concludersi tra qualche mese, in quanto per febbraio 2020 è attesa l’inaugurazione del Museo civico e del progetto Fiume Capitale europea della[…]

“Valorizzazione del patrimonio culturale della Serenissima in Istria, Dalmazia e Mediterraneo”

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato a maggioranza, con 40 voti favorevoli e 7 contrari, il Progetto di Legge della Giunta n. 370 “Interventi per il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale risalente alla Repubblica Serenissima di Venezia nell’Istria, nella Dalmazia e nell’Area Mediterranea”, già licenziato a maggioranza dalla Sesta Commissione[…]

Grado, dai fondali dell’Adriatico emerge un tesoro: c’è un’anfora dell’età preromanica

Non lontano dalle coste di Grado, in Friuli Venezia Giulia, è stata recuperata un’anfora del III secolo a.C. Nonostante siano passati millenni, i fondali dell’Adriatico sono ancora ricchi di reperti, oggetti appartenuti o trasportati dalle tante navi romane e preromane affondate nel corso della storia. L’anfora ritrovata faceva parte di un prezioso carico di vino[…]

Sette appartamenti nell’ex casa di Marussig, ora abbandonata

Sembra spuntare una speranza di redenzione per la residenza di uno dei più prestigiosi artisti triestini. Il restauro di Villa Maria, in vicolo Scaglioni, non è però ancora iniziato. Il Maestro Piero Marussig, affacciandosi alla terrazza di villa Maria alla fine di vicolo Scaglioni, farebbe oggi fatica a ritrovare quel paesaggio che svariate volte  […][…]

Venezia, Ca’ d’Oro in Gallerie Accademia

La Galleria “Giorgio Franchetti” alla Ca’ d’Oro entra a far parte del sistema delle Gallerie dell’Accademia di Venezia. Lo prevede – si apprende dal Mibac – il decreto Musei firmato dal ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli. Tra i tesori della raccolta, insieme ad opere di Tiziano, Francesco Guardi, e Van Dick, figura la tela[…]