Alinari vende lo storico palazzo di Firenze. E le foto triestine spariscono in un caveau

La più antica azienda al mondo di fotografia, fondata nel 1852, non abbandona dopo neppure tre anni solo l’Aim (Alinari Image Museum) creato al Bastione Fiorito del Castello San Giusto di Trieste e costato due milioni di euro (in gran parte soldi pubblici), ma lascia per sempre anche la storica sede di Firenze dove risiedeva[…]

Ciclovia Adriatica: collegherà il Veneto con la Puglia

Una pista ciclabile per godere delle bellezze dell’Italia tra una pedalata e l’altra: nasca la “Ciclovia Adriatica”, che si estenderà dal Veneto alla Puglia. La notizia è arrivata nel corso di una conferenza stampa a Pescara tenuta al termine di una riunione con i sindaci delle 19 città costiere abruzzesi interessate dal progetto “Bike to Coast“,[…]

Gli ungheresi di Fiume: un patrimonio da custodire

Qualche settimana fa La Voce, sito internet dell’omonimo storico quotidiano della comunità italiana in Croazia, ha riportato la notizia secondo la quale la città di Fiume, nell’ambito dell’iniziativa Fiume CEC 2020, doterà l’intera città di targhe turistiche multilingue, con l’obiettivo di ricordare l’anima multiculturale del capoluogo quarnerino. Inoltre, sempre in seno all’iniziativa, è prevista anche l’apposizione di ulteriori targhe che[…]

Capodistria: collecito al Comune sui diritti CNI

Al fine di sollecitare gli organi competenti del Comune di Capodistria a esaminare le problematiche relative ai diritti e alla tutela della Comunità Nazionale Italiana, la CAN di Capodistria ha trasmesso al sindaco, Aleš Bržan e al vicesindaco della nazionalità italiana Mario Steffè, una missiva, sottoscritta dal presidente Fulvio Richter, nella quale sono state rimarcate[…]

DOP «Istra» sia bilingue

È certamente positivo che Slovenia e Croazia abbiano trovato l’intesa per far registrare, a livello europeo, un marchio unico di denominazione d’origine protetta dell’olio extravergine d’oliva prodotto in Istria e nell’area liburnica: DOP “Istra” (la denominazione è iscritta nel Regolamento di esecuzione 2019/332 della Commissione europea del 20 febbraio 2019). Dopo lo sgradevole episodio della[…]

La Regione Marche punta sul cicloturismo

Fare delle Marche una destinazione bike di eccellenza. Ieri i progetti e le iniziative relative al progetto del “cluster bike”, fortemente voluto dalla Regione Marche, sono stati presentati agli operatori del settore e ai giornalisti dall’assessore al Turismo, dal presidente della III Commissione consiliare Ambiente e Trasporti e dai rappresentanti del Consorzio Marche Bike.    leggi l’articolo https://www.aise.it/made-in-italy/la-regione-marche-punta-sul-cicloturismo/129771/1

Trieste e Lubiana più vicine con biglietto unico

Dal centro di Trieste alla stazione ferroviaria di Villa Opicina per poi raggiungere in treno Lubiana grazie a un biglietto unico che consente di viaggiare sui mezzi di due operatori di trasporto pubblico a una tariffa vantaggiosa: è questo il risultato di un’azione sperimentale che ha preso avvio agli inizi di marzo e che sarà[…]

Alleanza sulle coste dell’Adriatico per difendere la redditività del pescato

La Regione è capofila del progetto transnazionale per la piccola pesca in Adriatico. Sono 660 i pescherecci attivi in Veneto e di questi 327 sono imbarcazioni di piccola stazza, lunghe meno di 12 metri, che operano entro le 12 miglia dalla costa esercitando la pesca con metodi e attrezzi artigianali È la pesca artigianale esercitata da[…]

Fiume CEC 2020. Il contributo degli italiani

La Giunta esecutiva dell’Unione Italiana ha deciso di candidare “Dimela cantando”, Festival della canzone (inedita) in istroveneto, come progetto culturale da offrire nell’ambito del contenitore Fiume-Capitale europea della cultura 2020. “Andremo ad arricchire la manifestazione” è stato detto. Il Festival lo scorso anno aveva già fatto tappa nel capoluogo quarnerino, ma ora s’intende organizzare un[…]

Venezia 1486: così nacque il copyright

Il copyright è roba vecchia, anzi, vecchissima. Ha 533 anni, ma li porta benissimo, visto il dibattito che è stato in grado di suscitare al Parlamento europeo. Tanti sono gli anni che ci separano da quel che viene considerato il primo diritto d’autore della storia, concesso a Venezia nel 1486 a beneficio degli scritti di[…]