“Itinerari della bellezza” al completo con l’ingresso di Pesaro

Con l’ingresso della città di Pesaro si completa il progetto degli “Itinerari della bellezza” targato Confcommercio di Pesaro e Urbino. Iniziato con Pergola e Sant’Angelo in Vado, ora il progetto si completa con l’entrata di Pesaro che si aggiunge a Fossombrone, Colli al Metauro, Gradara, Mondavio e Urbino. Otto realtà turistiche e culturali che rappresentano[…]

Sguardi adriatici: Laguna

Acqua e cielo hanno lo stesso color perla, in questo tiepido mattino di marzo. La prua del sàndolo, su cui sto andando verso l’isola di Sant’Erasmo, è una lama che taglia l’incantata immobilità lagunare, doppiamente apprezzata dopo aver lasciato a poppa l’eterna maretta del Canale di San Nicolò, la via d’acqua per la bocca del[…]

“Itinerari della bellezza” al completo con l’ingresso di Pesaro

Con l’ingresso della città di Pesaro si completa il progetto degli “Itinerari della bellezza” targato Confcommercio di Pesaro e Urbino. Iniziato con Pergola e Sant’Angelo in Vado, ora il progetto si completa con l’entrata di Pesaro che si aggiunge a Fossombrone, Colli al Metauro, Gradara, Mondavio e Urbino. Otto realtà turistiche e culturali che rappresentano[…]

Delta del Po

Unica per estensione e caratteristiche paesaggistiche, quella del Delta del Po è un’area che porta i segni della continua interazione nei secoli tra la natura e l’uomo che ha effettuato sul territorio interventi determinanti ma mai invasivi mantenendo intatto il fascino dei suoi scenari dalle atmosfere inconfondibili.   leggi l’articolo https://www.turismo.it/italia/scheda/delta-del-po/

Castello di Duino: a Trieste, la dimora che ospitò reali e poeti

Il castello di Duino apre le sue porte al pubblico, alla scoperta dell’antica storia che si dipana dalle sue mura e dai suoi saloni, affondando le radici nel XIV secolo. Il castello di Duino sorge fiero nel comune di Duino-Aurisina, in provincia di Trieste. Un luogo pregno di storia, eretto su quelle che erano le rovine di un avamposto[…]

A Trieste il faro della Vittoria, il più potente dell’Adriatico

Il Faro della Vittoria è il più potente dell’Adriatico. Ed è anche un monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale. L’iscrizione alla base della struttura “Splendi e ricorda i caduti sul mare” chiarisce le intenzioni dell’architetto triestino Arduino Berlam. Berlam progettò l’opera all’indomani della disfatta di Caporetto e la battaglia del Piave.  La scritta non è[…]

Turismo: Fvg; Grado, ‘Isola del sole’ e dell’archeologia

Per tutti è da sempre l’Isola del sole. Grado è una città che anche in inverno riserva ai turisti il fascino storico romano legato alle sue basiliche, alle sue viuzze, alle terme, al benessere, cui in estate si aggiungono le tante spiagge. Nata come porto al servizio di Aquileia e dell’esercito romano iniziò a svilupparsi[…]

Eremo di santa Maria Infra Saxa nelle Marche

È spettacolare e unico l’eremo di santa Maria Infra Saxa che si trova a Genga, in provincia di Ancona. L’antico oratorio, un tempo utilizzato come monastero di clausura dalle monache benedettine, è stato costruito in pietra e, nella parte interna, è scavato nella roccia. La chiesa, costruita a forma di ottagono, ha un tetto a[…]

Zara, un gioiello che va visitato

Il New York Times ha pubblicato la lista dei 52 posti da visitare assolutamente nel 2019. Tra questi in 11.esima esima posizione spiccano Zara e il suo arcipelago. Il giornalista David Farley ha sottolineato che a favorire il piazzamento della città croata è stato l’ottimo risultato centrato dalla nazionale di calcio nonché il fatto che[…]