Tra Adriatico e Balcani: Italia e Serbia dal precipitare della crisi balcanica alla vigilia della Grande Guerra

Nell’ambito degli studi consacrati alla posizione rivestita dall’Italia nell’Adriatico e alla sua proiezione verso altre zone del Mar Mediterraneo, il libro di Fabrizio Rudi, “Soglie inquiete. L’Italia e la Serbia all’inizio del Novecento (1904-1912)” (Mimesis Editore) sembra porsi in un’attitudine del tutto particolare. L’autore, come punto di partenza, ha affrontato, in maniera tradizionale, i rapporti diplomatici bilaterali fra[…]

Storia di Eliana, da Isola d’Istria a Buguggiate. Quando l’umanità batte guerra, fame e crudeltà

Marinella e Jacopo, figlia e nipote di Eliana Lucia Davanzo, hanno emozionato la sala consiliare di Buguggiate facendo rivivere la straordinaria storia di una donna istriana che partì dalla sua terra “senza scappare”, trovò un’accoglienza a Trieste forse peggiore della guerra e un approdo felice nella nostra provincia. «Eravamo una famiglia serena, si viveva in[…]

Presentato il libro “La mia Istria” di Elio Velan

Serata a Palazzo Manzioli per la presentazione del libro “La mia Istria”, del giornalista e pubblicista Elio Velan. A presentare l’evento è stata la coordinatrice culturale della CAN, Agnese Babič, che ha ricordato l’importanza di mantenere vivi i ricordi e le tradizioni delle nostre terre. I minuti successivi sono stati tutti di “marca” rovignese: a[…]

Profughi d’Italia. 1943-1955. Il dramma dei giuliano-dalmati dalle foibe ai Centri di raccolta

Al termine della Seconda guerra mondiale comincia l’esodo di circa trecentomila italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, terre di confine sottoposte per decenni a catastrofi belliche, stravolgimenti di regimi e nazionalità, capovolgimenti culturali e linguistici. Rispetto ai diversi fenomeni di spostamento di popolazione che coinvolsero l’Adriatico, l’esodo giuliano-dalmata si distinse per le dimensioni nettamente[…]

Egidio Ivetic, “Storia dell’Adriatico. Un mare e la sua civiltà”

Un mare chiuso, un mare di passaggio, una frontiera tra Oriente e Occidente; un mare che ad un tempo unisce e divide; nell’Adriatico si sono intrecciate e sovrapposte molteplici vicende di natura politica, culturale, religiosa, nazionale. Anche i mari hanno una storia, come ci ha insegnato Braudel con il suo grande Mediterraneo. Questo libro ci[…]

“Dove andare, Dove tornare”, il volume dei grandi scrittori giuliani e dalmati del Novecento

Un libro che non può mancare a quanti hanno a cuore la storia e la memoria della cultura letteraria dell’esodo, un libro da conservare e donare per scoprire e far conoscere le personalità e le opere che hanno dato lustro  alla Venezia Giulia. Presentato da Carta Adriatica a Bologna in Sala Stampa del Comune,a Roma[…]

La storia nell’obiettivo di Virgilio Giuricin

Una pubblicazione che racconta le tante sfaccettature di un artista capace di esprimere la poesia attraverso la fotografia, di unire la bellezza estetica classica con la dinamica dell’avvenimento. Si presenta così l’imponente monografia di oltre 500 pagine “Virgilio Giuricin – La memoria attraverso il tempo”, a cura di Višnja Slavica Gabout e Tullio Vorano, edita[…]

Maria Grazia Ciani, “La morte di Penelope”

In questo suo secondo libro di narrativa Maria Grazia Ciani si confronta con i racconti omerici riscrivendo, con la libertà che le è permessa dall’esteso dominio della materia, la storia di Penelope senza Ulisse. Si ricorderà il suo primo racconto, Storia di Argo (2006), nel quale rievocava per la prima volta, con tratto  asciutto e[…]

Martinuzzi, il lascito «fiumano» ritorna ad Albona

Dopo una lunga attesa è arrivata finalmente la risposta definitiva del Ministero della Cultura riguardo al lascito di Giuseppina Martinuzzi (1844–1925) che dal 1947 era custodito nell’attuale Biblioteca universitaria di Fiume. E la risposta è affermativa, l’eredità della grande insegnante, scrittrice e socialista tornerà ad Albona, come richiesto dalla municipalità e dal locale Museo civico,[…]

Pontremoli, Silvia Dai Pra’ presenta Senza salutare nessuno. Un ritorno in Istria

Il libro, edito da Laterza, è un viaggio nella storia familiare fino a Santa Domenica di Albona. Un ritorno in Istria tra memoir e reportage cercando il bisnonno Romeo, ucciso e gettato nella foiba di Vines. Perché la nonna, i suoi fratelli e sua madre se ne sono andati dal paese una mattina di novembre[…]