Il Giorno del Ricordo con Carta Adriatica – Bologna

Anche a Bologna sono diversi gli appuntamenti organizzati in occasione della Giornata del Ricordo, domenica 10 febbraio, per commemorare le vittime delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata. Quest’anno il Comune, insieme all’amministrazione di San Lazzaro di Savena, ha sostenuto la pubblicazione di una antologia che raccoglie scritti di autori italiani di Istria, Fiume e Dalmazia dal[…]

Bagno Ilona, un tesoro nascosto

A Fiume esistono dei veri e propri tesori nascosti, che molti di noi mai ce lo potremmo immaginare. Luoghi d’importanza storica, abbandonati all’incuria e al degrado più totale, che con un buon progetto di restauro potrebbero risplendere in tutta la loro bellezza arricchendo, se non altro, l’offerta turistica della città. Uno di questi gioielli d’epoca,[…]

Titolo preimpostato

Giorni fa la Comunità degli Italiani di Fiume ha presentato il progetto denominato Archivio multimediale della Memoria. È una raccolta di storie personali, preziose testimonianze dei nostri Fiumani. Il progetto vuole contribuire alla comprensione e allo studio di quelle che sono state e di quelle che sono la storia e la cultura della Comunità nazionale[…]

William Klinger storico senza frontiere

Sono trascorsi ormai quattro anni, ma la comunità scientifica, gli amici e il territorio fanno ancora difficoltà a metabolizzare la prematura, improvvisa e tragica scomparsa di William Klinger, ricercatore fiumano trapiantato a Gradisca d’Isonzo, ucciso il 31 gennaio 2015 a New York da un conoscente. Klinger ha dato avvio a un innovativo filone di studio[…]

Il Giorno del Ricordo con Carta Adriatica – I Comuni della città metropolitana di Bologna ricordano le vittime delle foibe e l’esodo

A San Pietro in Casale sabato 23 febbraio alle 15.30 nella Biblioteca Mario Luzi si terrà la presentazione del libro “Dove andare, dove tornare” (Autori italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, dal Novecento al nuovo millennio). Sarà presente Marino Segnan. Lettura a cura di Viviana Rattin.   Leggi l’appuntamento http://www.sassuolo2000.it/2019/02/07/i-comuni-della-citta-metropolitana-ricordano-le-vittime-delle-foibe-e-lesodo-di-istriani-fiumani-e-dalmati/

Il Giorno del Ricordo con Carta Adriatica – “Dove andare, dove tornare”. Letture in occasione del Giorno del Ricordo

Nella ricorrenza del Giorno del Ricordo 2019 si tiene, presso la Sala dello Zodiaco di Palazzo Rosso a Bentivoglio (Bologna), il 21 febbraio prossimo, un incontro di presentazione del libro e lettura di brani da Dove andare, dove tornare, Autori italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia dal Novecento al nuovo millennio, edito da Carta[…]

Le origini della comunità ebraica di Trieste–Tra il medioevo e l’età moderna

La ricorrenza del Giorno della Memoria (27 gennaio 2019) offre l’occasione per ripercorrere la storia della comunità ebraica di Trieste, caratteristica nella sua evoluzione della storia cittadina. I mutamenti e i cambiamenti a cui andò incontro Trieste nel corso dei secoli si riflettono nella comunità ebraica; a sua volta quest’ultima influenza e determina le fortune[…]

Il Giorno del Ricordo con Carta Adriatica – I Comuni della città metropolitana di Bologna ricordano le vittime delle foibe e l’esodo

A San Lazzaro di Savena sabato 9 alle 10.30 sarà deposta una corona d’alloro al monumento ai martiri delle Foibe, alle 11.30 presso la Mediateca presentazione dell’Antologia “Dove andare, dove tornare”.   Leggi l’appuntamento http://www.sassuolo2000.it/2019/02/07/i-comuni-della-citta-metropolitana-ricordano-le-vittime-delle-foibe-e-lesodo-di-istriani-fiumani-e-dalmati/

Il Giorno del Ricordo con Carta Adriatica – Giorno del Ricordo, tutte le iniziative

Per uscire dal rituale delle celebrazioni, quest’anno la presidenza del Consiglio comunale ha patrocinato, con il Comune di San Lazzaro, l’antologia “Dove andare, dove tornare”. Autori italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia dal Novecento al nuovo millennio, a cura di Giusy Criscione e Patrizia C. Hansen, Carta Adriatica editore 2018. Il volume raccoglie le[…]

Da Trieste a Buenos Aires nel ’48 per far conoscere la tragedia delle foibe

Da Trieste fino a Buenos Aires, attraversando l’Atlantico: fu la spedizione del comandante Rodolfo De Gasperi, che, nel 1948, con nove compagni e due piccole barche (l’«Italia» e la «Trieste»), partì dal Molo Audace alla volta del Sud America, per portare all’attenzione dell’opinione pubblica internazionale la tragedia delle foibe e il dramma che stavano vivendo gli[…]