1945, Checkpoint Trieste»: gli atleti che hanno fatto grande la città

È uno strano campionato di calcio quello che si disputa nella stagione 1947/48. Per ragioni politiche viene ripescata la Triestina (saranno 21 le squadre, mai successo che in Serie A le squadre fossero in numero dispari) e proprio i «rossoalabardati», per citare Saba, arriveranno secondi, alle spalle del Grande Torino.   leggi l’articolo https://www.corriere.it/spettacoli/19_febbraio_24/1945-checkpoint-trieste-atleti-che-hanno-fatto-grande-citta-a21fa954-385e-11e9-af2a-db624861da78.shtml?refresh_ce-cp

Delta del Po

Unica per estensione e caratteristiche paesaggistiche, quella del Delta del Po è un’area che porta i segni della continua interazione nei secoli tra la natura e l’uomo che ha effettuato sul territorio interventi determinanti ma mai invasivi mantenendo intatto il fascino dei suoi scenari dalle atmosfere inconfondibili.   leggi l’articolo https://www.turismo.it/italia/scheda/delta-del-po/

Castello di Duino: a Trieste, la dimora che ospitò reali e poeti

Il castello di Duino apre le sue porte al pubblico, alla scoperta dell’antica storia che si dipana dalle sue mura e dai suoi saloni, affondando le radici nel XIV secolo. Il castello di Duino sorge fiero nel comune di Duino-Aurisina, in provincia di Trieste. Un luogo pregno di storia, eretto su quelle che erano le rovine di un avamposto[…]

Trieste: Miramare cambia volto e immagine

Negli ultimi mesi il cambio di rotta in atto a Miramare è evidente e ampiamente riconosciuto. Capofila dell’offerta turistica e culturale regionale, il castello e il parco storico che lo circonda rappresentano anche un vero e proprio punto di riferimento storico, visuale, e paesaggistico non solo per Trieste, ma per tutta l’area mitteleuropea.   leggi l’articolo[…]

Venezia, se piazza San Marco finisce all’asta

Battute all’asta, come un pezzo qualsiasi d’antiquariato, le botteghe storiche di piazza San Marco rischiano lo sfratto e l’addio. È il contrappasso della Venezia museificata, ridotta a una Disneyland a numero chiuso e presto a pagamento: i locali-icona finiscono nel mirino degli investitori internazionali e i commercianti locali non resistono più.   leggi l’articolo https://www.repubblica.it/cronaca/2019/02/21/news/venezia_se_piazza_san_marco_finisce_all_asta-219654449/?refresh_ce

FVG-Istria, Fedriga incontra Valter Flego: “Rivitalizzare l’area del centro europa”

Un brindisi ha suggellato oggi l’incontro tra il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga e il presidente della Regione Istriana, Valter Flego. Si è infatti discusso di fratellanza culturale tra Trieste, il Friuli Venezia Giulia e l’Istria, così come delle molteplici opportunità di sviluppo del territorio, in senso economico e turistico.   leggi l’articolo https://www.triesteallnews.it/2019/02/20/fvg-istria-fedriga-incontra-valter-flego-rivitalizzare-larea-del-centro-europa/

A Trieste l’appassionante finissage sotto la conduzione del geoarcheologo Paolo Paronuzzi

Si è concluso il 17 febbraio 2019, presso il Civico Museo d’Antichità J. J. Winckelmann, in via della Cattedrale, 15, Trieste, nell’ambito della mostra curata dal Museo di Zagabria ‘Iapodes – Il popolo misterioso degli altopiani dell’Europa centrale’,a ingresso libero dal 16 novembre al 17 febbraio, il ciclo di conferenze ‘Iapodes e noi – Eventi collaterali, Ciclo[…]

Le mappe di Trieste, l’Istria e la Dalmazia al tempo degli Asburgo

Viaggiare infatti necessita di indicazioni, di mappe, di toponimi e di tracce. Così arriva utilissimo il sito Mapire.eu che permette di tornare indietro al tempo dell’Impero asburgico e di viaggiare con la fantasia e la precisione cartografica a quando, da Trieste fino a Ragusa, ci si poteva muovere senza confini né barriere.   leggi l’articolo[…]

Minoranze: Roberti, Voce del popolo fondamentale per comunità italiana

“La Edit e le testate giornalistiche da lei editate, ovvero la Voce del popolo, Panorama e Arcobaleno, sono punti di riferimento fondamentali per la Comunità nazionale italiana in Croazia. Poter leggere le notizie e studiare su libri di testo nella propria lingua permette infatti di mantenere saldo il legame con le proprie radici e la[…]