Posate a Trieste altre 21 Pietre d’inciampo in memoria delle vittime della Shoah

Ventuno nuove Pietre d’inciampo sono state posizionate dalla Comunità Ebraica a Trieste in memoria delle vittime della Shoah. Svolta una cerimonia itinerante che ha toccato svariati punti della città.   leggi  l’articolo , guarda il video https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/foto-e-video/2019/01/30/fotogalleria/le-pietre-d-inciampo-per-non-dimenticare-1.17705969

“Il confine divide ancora, ma solo qui”

Professore di storia contemporanea all’Università di Trieste, esperto degli scottanti temi che riguardano il confine orientale, tra i promotori negli Anni ’80 della revisione della storiografia relativa ai massacri delle foibe e all’esodo giuliano-dalmata, Raoul Pupo è il vincitore del Premio Friuli Storia col suo ultimo libro Fiume città di passione, uscito per Laterza. Una[…]

Consiglio Veneto per riconoscimento Unesco a Valpolicella

Il Consiglio regionale del Veneto ha votato all’unanimità una mozione affinché la Valpolicella, terra dei vini Amarone e Recioto, concorra ad entrare nei siti riconosciuti dall’Unesco. La mozione impegna la Giunta regionale a garantire ogni sostegno e, a partire dal bilancio regionale di previsione 2020, il finanziamento necessario, per la redazione dei dossier e per[…]

Casa Tartini a Pirano, apre il nuovo percorso museale

Il pezzo forte è il suo violino, protagonista assoluto nella magnifica sala dei paesaggi e dei fiori (così chiamata per le splendide pitture murali). Il prezioso strumento, di cui Giuseppe Tartini fu eccezionale virtuoso, chiude il nuovo percorso museale che si snoda all’interno dello storico edificio, sulla piazza principale di Pirano, dove Giuseppe Tartini nacque[…]

Veneto da scoprire: l’abbazia di Follina

Non solo Venezia o Cortina. Il Veneto “nasconde” una vastissima quantità di luoghi che spesso uniscono la maestosità e il fascino del paesaggio naturale alle bellezze artistiche e architettonica, racchiudendo in sé secoli di storia e cultura. L’abbazia di Follina (Treviso) è sicuramente uno di questi. Viene menzionata per la prima volta nel 1127, quando[…]

Venezia, nell’albergo più antico d’Italia

Il più antico albergo d’Italia è l’Hotel Cavalletto e Doge Orseolo di Venezia, nato come locanda nel 1200. Situato proprio dietro Piazza San Marco è stato inaugurato nel 1308 come albergo. Era frequentato dai dogi che si riposavano al ritorno delle loro battute di caccia al cinghiale. Ristrutturato nel 1800 è oggi un 4 stelle che ricorda ai[…]

Bradanini all’Edit: «Baluardo d’italianità»

“L’Edit è d’importanza cruciale per le sorti della Comunità nazionale italiana”. A dirlo è il Console generale d’Italia a Fiume, Davide Bradanini, in occasione della prima visita compiuta all’Ente giornalistico-editoriale degli italiani di Croazia e Slovenia, in seguito al suo insediamento nel capoluogo quarnerino, avvenuto lo scorso 7 gennaio. A porgere il benvenuto a Bradanini[…]

I programmi italiani di RTV Capodistria tornano sul satellite

I Programmi italiani di RTV Capodistria riprenderanno le trasmissioni satellitari e saranno visibili via cavo in Croazia sul principale distributore nazionale privato. Lo rende noto, il presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul, che in un comunicato precisa: “L’UI, che anche in questi mesi ha operato in stretta sinergia con la dirigenza del Centro regionale RTV Koper-Capodistria[…]

Fiume 2020: minoranze ai margini

Come già più volte sottolineato, in barba al decantato slogan “Il porto della diversità”, nel programma di Fiume Capitale europea della cultura 2020, per la diversità linguistica e culturale non c’è spazio, o solo briciole, per le minoranze nazionali, inclusi gli italiani autoctoni, da sempre sul territorio. Lo stanno sottolineando non solo singoli esponenti o[…]

Peranić su Cec 2020: «Minoranza italiana? Trattamento incomprensibile»

Ormai è passata quasi una settimana dall’inaugurazione di Fiume Capitale europea della Cultura 2020. La città è lentamente tornata alla normalità dopo la sbornia della cerimonia d’apertura, le cui immagini sono ancora vive negli occhi e nella mente di tanti fiumani e non. Com’era ampiamente prevedibile, lo show Opera Industriale, andato in scena nel porto,[…]