Ciambetti, Istro-Veneto ora Patrimonio immateriale della Croazia

“La lingua Istro-Veneta dichiarata ufficialmente Patrimonio immateriale della Repubblica croata e questo riconoscimento significa non solo la tutela, ma anche la promozione e lo studio nelle scuole e università, favorendone l’uso e la divulgazione affinché essa possa continuare a vivere arricchendo l’intera collettività” Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto, commenta la notizia ufficializzata nel corso del Festival Istro-Veneto a Buje nell’Istria croata , “antica cittadina che entrò nei domini della Repubblica Serenissima già nel 1358 per rimanerle legata fedelmente sino al 1797, il luogo ideale per annunciare il riconoscimento dello stato croato del valore dell’Istro-Veneto – spiega Ciambetti – Io devo ringraziare il governo croato e quanti in questi anni, a partire dall’Unione degli italiani e la Regione Istria, che aveva avviato l’iter del riconoscimento nel 2016, si sono battuti per raggiungere questo obiettivo. 

Leggi l’articolo

https://www.ansa.it/nuova_europa/it/notizie/nazioni/croazia/2021/09/18/ciambettiistro-veneto-ora-patrimonio-immateriale-in-croazia_15e18542-c2e0-4d34-9e7f-f93d58a8a123.html

o

Buje –Sorbara –  Tra gli affreschi rinvenuti in epoca medioevale nella Chiesa di San Pietro di Sorbara e lungo l’antica Via Flavia anche il Leone Marciano.

Leggi la storia

https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2011/12/19/news/affreschi-sconosciuti-a-sibinia-nella-chiesa-san-pietro-di-sorbara-1.2867064

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.