Il Campo profughi di Servigliano elevato a Monumento nazionale

Il 21 marzo scorso la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato la Legge 20/2022 che dichiara “Monumento nazionale” il Campo profughi di Servigliano (Fermo). Nel secondo dopoguerra, fino al 1955, vi transitarono oltre 50.000 persone, tra cui molti Esuli dall’Istria, Fiume e Dalmazia.

Una breve storia del Campo, che fu adibito nei decenni a diverse mansioni, è riassunta nel testo di accompagnamento del Disegno di Legge, che potete leggere tramite il link sottostante.

https://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/REST/v1/showdoc/get/fragment/18/DDLPRES/0/1142701/all

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.