Bronzo di Lussino, la “casa” sarà aperta fra due mesi

Inaugurato in aprile il Museo dell’Apossiomene, la dimora permanente della statua broneza risalente a venti secoli fa rinvenuta casualmente nel 1996 sui fondali dell’isoletta di Oriule Grande. Questa eccezionale testimonianza ellenstica sarà esposta a Palazzo Quarnero a Lussinpiccolo, edificio restaurato da cima a fondo – con una spesa di 2,6 milioni di euro circa – e situato nella centralissima Riva dei Capitani lussignani. Dopo diverse battute a vuoto e intoppi di vario genere, il Museo di quello che viene anche definito il Bronzo di Lussino o Atleta della Croazia aprirà dunque fra due mesi.

 

LEGGI L’ARTICOLO

http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2016/02/05/news/bronzo-di-lussino-la-casa-sara-aperta-fra-due-mesi-1.12901810?ref=hfpitsec-12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *