Libri: Adriatico, la storia di un mare che unisce

Il protagonismo del mare Adriatico, da più di duemila anni di storia all’attualità post guerra dei Balcani e della costruzione dell’Iniziativa Adriatico Ionica. Il libro “Storia dell’Adriatico”, presentato alla Loggia di Mercanti, è l’edizione italiana di “Histoire de l’Adriatique” del 2001, curato da Pierre Cabanes, professore di Storia antica all’Università di Parigi X, edito da “Il Lavoro editoriale” di Giorgio Mangani, traduzione di Valentina Conti, un volume arricchito da una parte iconografica con le carte geografiche storiche dell’area. “È chiaro che esiste una koinè adriatica, una comunità culturale nella quale, in passato, qualcuno ha addirittura delineato i contorni di un ‘homo adriaticus’ – ha detto Marco Pacetti, presidente del Centro alti studi europei -, il problema attuale è capire se questa figura e questa comunità hanno un futuro. Pur parlando della storia dell’Adriatico, la domanda è se questo bacino può diventare un lago interno di un’Europa, finalmente stabilizzata e allargata a tutte le ‘gens’ europee, o resta ancora un mare più di confine?

LEGGI L’ARTICOLO

http://www.ansa.it/nuova_europa/it/notizie/rubriche/eusair/2016/01/22/libri-adriatico-la-storia-di-un-mare-che-unisce_52705c2a-dc3f-4ee3-b65c-1b614bb7cba3.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *