Cultura, ministri sudest Europa a Istanbul, più cooperazione

“Ciò che vogliamo proteggere oggi come patrimonio mondiale dell’umanità è quello che essa ha costruito con tenacia nel corso dei millenni. Con tutti i Paesi del Sud Est dell’Europa siamo uniti per proteggere questo patrimonio e lavoriamo insieme su questo obiettivo dato che abbiamo l’obbligo morale di consegnarlo alle generazioni future, aggiungendo ciò che stiamo producendo oggi”. È quanto ha affermato il Ministro della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia, Mahyr Ünal, in occasione del Secondo Consiglio dei Ministri della Cultura dell’Europa del Sud Est (CoMoCoSEE), svoltosi a Istanbul. Oltre alla Turchia, padrona di casa, erano presenti ad Istanbul le delegazioni ministeriali di Albania, Bosnia and Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Grecia, Montenegro, Macedonia, Moldavia, Romania, Serbia, Slovenia, oltre al Vice Direttore Generale alla Cultura dell’Unesco, Francesco Bandarin.

Leggi l’articolo

http://www.ansamed.info/ansamed/it/notizie/rubriche/cultura/2016/02/29/cultura-ministri-sudest-europa-a-istanbul-piu-cooperazione_95e1d60a-07cb-4d61-b1b0-58a0b65c2686.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *