Valentino e i falsi poeti

Tutta una giostra di io-io-io c’è stata in morte di Valentino Zeichen, poeta vero nel tempo della povertà. Un girotondo di coccodrilli, nei giornali – peggio ancora la parata di post sui social – dove in tanti hanno fatto il racconto di quando il loro “io” conobbe Zeichen. Zitelle sposate con la poesia, facce che sono state un rigo nei cataloghi di prestigiose collane da 20-25 copie vendite prima del macero hanno svolto il compito di prefiche […].

 

leggi l’articolo

http://www.ilsole24ore.com/art/viaggi/2016-07-08/valentino-e-falsi-poeti–172655.shtml?uuid=ADBTmwo&fromSearch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *