L’altra Venezia riparte dagli orti

L’emozione di guardare il campanile di San Marco, calpestando l’erba della campagna, è grande. C’è un’altra Venezia, nascosta ma vibrante, accanto a quella dei cibi surgelati dei ristoranti del Canal Grande, delle selve di bastoni da «selfie» sul ponte di Rialto, delle navi da crociera che oscurano il cielo, del turismo becero che ha svenduto la città più bella del mondo, che ogni giorno perde abitanti, cultura e fascino. Una Venezia che si può scoprire solo dal mare.

 

leggi l’articolo

http://www.lastampa.it/2016/09/16/societa/laltra-venezia-riparte-dagli-orti-4I2MPz2e7cd33lBXOcpxLK/pagina.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *