Fiume, modifica allo statuto per rendere la città bilingue

L’introduzione del bilinguismo visivo almeno in centro città: non lo chiedono la Comunità degli Italiani o l’Unione Italiana ma un partito politico, la Lista per Fiume. «Con questa richiesta – afferma il leader dello schieramento Danko Svorinić in conferenza stampa – vogliamo rafforzare l’identità fiumana e dare un segno di ulteriore rispetto per la Comunità nazionale italiana autoctona sul territorio […]».

 

leggi l’articolo

http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2017/09/15/news/fiume-modifica-allo-statuto-per-rendere-la-citta-bilingue-1.15856522

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *