Trieste imperiale, una guida tra suggestioni e acquerelli originali

Se le lingue del passato a volte scompaiono, sepolte sotto metri di oblìo, lo stesso non si può dire dei palazzi, delle anime urbane e del sonno rumoroso degli abitanti che musicano le città. Sono immagini che vediamo ogni giorno mentre ci mettiamo in cammino tra le vie dell’urbe, nei vicoli nascosti, nelle periferie del centro. Sono gli incensi nelle chiese, il vento che accarezza i capelli, le vele del mare.

 

leggi l’articolo

http://ilpiccolo.gelocal.it/tempo-libero/2017/12/07/news/trieste-imperiale-una-guida-tra-suggestioni-e-acquerelli-originali-1.16211620

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *