La Biennale di Architettura ridà speranza all’Italia dei borghi

Si chiamavano borghi, ciascuno con la propria identità, il campanile e la salamella tipica. Al Padiglione Italia della Biennale, che si inaugura questa mattina orfano di ministri, ma con la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il curatore Mario Cucinella li chiama aree interne e sono quelle che costituiscono l’«Arcipelago Italia» (catalogo Quodlibet, ente promotore la direzione Arte e architettura contemporanee e Periferie urbane del ministero dei Beni culturali).

 

leggi l’articolo

https://www.corriere.it/cultura/18_maggio_24/biennale-di-architettura-venezia-2018-2a01e1f0-5f81-11e8-989a-8761ed483ece.shtml?refresh_ce-cp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *