Trieste, “Tiro dell’Istria”. Un poeta tedesco descrive la città (1845)

Immaginate di essere una donna colta e sensibile; che giornalmente gestisce un salotto letterario nella Berlino della Restaurazione, nel “vivo” della cultura Biedermeier. Incontrate amici, conoscete scrittori, intrattenete ospiti di ogni classe e risma; passando dai poeti, ai politici, agli attori. Il vostro salotto non manca di ospiti femminili; e non per bellezza, ma per capacità letteraria e filosofica. Tieglitz abbandonò Berlino e si diresse verso sud; dapprima soggiornò a Trieste, poi a Venezia. La Serenissima, ormai allo sfacelo, gli diede qualche conforto.Negli anni Quaranta dell’ottocento era una figura piuttosto nota a Trieste; frequentava il giornale liberale “La Favilla”; era amico del presidente del tribunale Paride Zaiotti.

 

leggi  l’articolo

https://www.triesteallnews.it/2020/03/21/trieste-la-tiro-dellistria-un-poeta-tedesco-descrive-la-citta-1845/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *