Ospedali a Fiume. La storia dal Quattrocento all’Ottocento

La prima menzione di un ospedale a Fiume si trova in un libro pubblico del XV secolo, dove si legge che nel 1440 l’ospedale possiede una casa in contrada San Sebastiano. Un’altra notizia proviene dallo Statuto cittadino del 1530, dov’è disposto che il pane confiscato per insufficienza di peso e qualità debba essere devoluto all’“spedale di S. Maria”. Questi istituti erano destinati ad accogliere i forestieri malati, poveri, orfani o vecchi impotenti, a provvedere al loro ricovero, all’assistenza, al mantenimento e alla cura degli ammalati. Questi istituti erano detti hospitia, hospitalia, nosocomia. Secondo le memorie storiche del canonico Barcich, anche a Buccari già nel Quattrocento esisteva un ospedale di S. Maria, al lido del mare, presso la chiesa della Madonna del porto, destinato al ricovero dei poveri.

 

leggi  l’articolo

https://lavoce.hr/cultura-e-spettacoli/ospedali-a-fiume-la-storia-dal-quattrocento-allottocento

Fiume_mappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *