Roma, Quartiere Giuliano-Dalmata, inaugurato il «Parco Caduti per Trieste»

Proseguono in queste settimane le iniziative promosse dalle associazioni dell’esodo attive nella Capitale per la valorizzazione permanente del nucleo storico del Quartiere in forza del Codice dei Beni Culturali e guidata dalla Società di Studi Fiumani. Nei giorni scorsi e in accordo con la municipalità una lapide ricorda i sei Caduti italiani per Trieste italiana, cittadini triestini, istriani, fiumani e dalmati, taluni giovanissimi, uccisi nel 1953 per aver invocato l’Italia in un grave frangente storico che vedeva la Venezia Giulia contesa dalla Jugoslavia titoista. « Un museo a cielo aperto — ha commentato il direttore dell’Archivio Storico di Fiume, Micich — che ricorda la nostra Venezia Giulia e Zara come divenne dopo la Prima Guerra Mondiale».

IMG-20201130-WA0001

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *