Reggio Emilia, critiche per la via alla ragazza delle Foibe

Ha suscitato scalpore ma anche un misto tra sorpresa e riprovazione la decisione della Commissione toponomastica del comune di Reggio Emilia di bloccare l’iter per l’intitolazione di una via o di una piazza a Norma Cossetto, la ventitreenne di Visignano in Istria (oggi in Croazia) gettata nelle foibe dopo essere stata torturata e violentata da partigiani jugoslavi di Tito ventitré anni fa. Il motivo di questa decisione, secondo la Commissione, va ricercata nelle insufficienti notizie storiche riguardo l’accaduto. Peccato che la tragica vicenda di Norma Cossetto sia stata trattata recentemente non solo da un film di grande successo ( Rosso Istria) con puntuali riferimenti storici e testimonianze ma abbia originato addirittura nel 2005 la concessione della medaglia d’oro al merito civile da parte dell’allora Presidente della Repubblica Azeglio Ciampi.

Leggi l’articolo

http://www.avantionline.it/reggio-emilia-critiche-per-la-via-alla-ragazza-delle-foibe/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *