Fare del quartiere Giuliano Dalmata un museo diffuso della memoria

Il quartiere romano Giuliano Dalmata diventi un museo a cielo aperto. Un progetto ideato e promosso dal Coordinamento delle Associazioni degli esuli del quartiere Giuliano Dalmata. A queste associazioni va riconosciuto il merito di aver reso nota a tutta la comunità nazionale la storia tragica delle persecuzioni da parte del feroce regime comunista di Tito. E del conseguente esodo di centinaia di migliaia di italiani delle terre d’Istria, Venezia Giulia e Dalmazia. Vicenda per troppi anni volutamente rimossa dalla coscienza popolare, riportata nella memoria storica del nostro popolo grazie all’impegno di storici e studiosi. Ma anche movimenti politici  che tanto hanno contribuito al varo della legge 92/2004 che istituisce il Giorno del Ricordo.

Riscontri dunque molto positivi alla risoluzione del IX Municipio di Roma che riconosce, con la panchina tricolore che verrà posta nel nucleo storico di Quartiere Giuliano Dalmata a tutte le vittime civili in Venezia giulia Fiume e Dalmazia durante la Seconda guerra mondiale e a pace avvenuta (1941-1947) pari dignità. Articoli a riguardo sul giornale «IL TEMPO» e nei siti di informazione «Abitare ROMA», «VIVERE ROMA” e «Carta Adriatica». Su RAI Radio Venezia Giulia nella Trasmissione Sconfinamenti” del 12.1.2021 intervento di Marino Micich sul tema delle vittime in Istria Fiume e Dalmazia e della risoluzione unanime del IX Municipio di Roma.

Leggi l’articolo

https://www.7colli.it/fare-del-quartiere-giuliano-dalmata-un-museo-diffuso-della-memoria-28561/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *